Luca Porfido
No Comments

Mondiale Brasile: situazione stadi preoccupante

Altro crollo in Brasile in uno dei 12 stadi che ospiteranno le partite del Mondiale. La situazione preoccupa la Fifa, mentre i lavori procedono a rilento

Mondiale Brasile: situazione stadi preoccupante
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La situazione in Brasile in vista del prossimo Mondiale, che dista 100 giorni, preoccupa non poco la Fifa. Tralasciando il problema delle proteste del popolo brasiliano, la  condizione degli stadi è alquanto discutibile: a parte il crollo che ci fu a novembre all’ Itaquerao a San Paolo, lo stadio scelto per la partita di inaugurazione (dove tra l’altro persero la vita 2 operai), un altro crollo, questa volta al Mineirao (anche questo uno dei 12 impianti che ospiteranno la manifestazione), ha allarmato i vertici Fifa. Poco prima dell’inizio della partita tra Cruzeiro e Minas Futebol, tre placche metalliche della copertura sono cadute sul rettangolo di gioco ( colpa della pioggia e del vento).
Marcelo Oliveira, manager del Cruzeiro, ha dichiarato che “Ci sono domande che devono essere fatte. Questo è il livello richiesto dalla Fifa? Penso che la qualità debba essere migliore”.

NO PROBLEM – Lo stesso Blatter aveva espresso le sue perplessità a gennaio, osservando che “Di tutti i paesi organizzatori, il Brasile è quello più indietro“. Arrivò poi subito la replica del presidente Rousseff: “Sarà il Mondiale dei Mondiali“, con lo stesso Blatter a ritrattare dopo 48 ore dicendo che “I preparativi vanno a gonfie vele nelle 12 sedi. Brasile 2014 sarà un successo“.
Pioggia e vento permettendo ovviamente.

Luca Porfido

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *