Modestino Picariello
No Comments

Il punto sulla serie B: allungo Palermo, Carpi corsaro a Brescia

Classifica sempre più incerta nella corsa ai playoff, lassù i rosanero accelerano, mentre in fondo “tutto tace”

Il punto sulla serie B: allungo Palermo, Carpi corsaro a Brescia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Mancosu, capocannoniere di serie B

Mancosu, capocannoniere di serie B

La 27esima giornata di serie B porta qualche risultato atteso, come il Palermo che allunga, sigillando il suo primato, ma anche alcune sorprese, come il Carpi che vince a Brescia e supera proprio le Rondinelle, sperando nei playoff.

IL PARADISO E CHI ASPETTA AL CANCELLO – Lassù il Palermo allunga, preme sull’acceleratore e guarda dallo specchietto retrovisore la casacca azzurra dell’Empoli, che si fa bloccare sull’1-1 nel derby contro il Siena e rallenta la rincorsa ai rosanero: ora la vetta dista 4 punti.

Zona playoff veramente incerta, si prevede un finale di stagione ricco di divertimento: vincono Lanciano e Latina, avanzando in terza e sesta posizione, a danno di Cesena e Avellino che incappano in due pareggi e scendono al quarto e settimo posto; Trapani con un super Mancosu, sempre più capocannoniere, si fa bloccare in rimonta proprio dai cesenati e perde la quarta piazza. Ottava, nona e decima piazza dicono Spezia, Crotone e Carpi: i bianconeri si fanno bloccare sul 2-2 dalla Ternana, i rossoblù crollano in casa del Modena, i biancorossi vincono a Brescia 2-0 e sorpassano proprio Caracciolo&Company.

PURGATORIO – Cosa c’è di peggio di una stagione senza ambizioni né pene? Lo sanno bene i tifosi di Brescia, Siena e Varese, dall’11esima alla 13esima posizione ci sono loro. Un discorso differente per i canarini del Modena, al 14esimo gradino: le sabbie mobili sono alle spalle. Il Pescara, in quindicesima posizione, interrompe il periodo nero con un pareggio importante in casa dell’Avellino, saranno importanti le prossime gare per il futuro.

NE’ PACE NE’ DOLORI – Al di sopra della zona calda troviamo Ternana, Bari e Novara: dalla 16esima alla 18esima piazza. Rossoverdi e azzurri pareggiano 2-2 fuori casa e raccolgono un punto importante, nel mezzo i galletti del Bari sconfitti dalla capolista Palermo.

L’INFERNO E’ DI CASA Cittadella, Reggina, Padova e Juve Stabia occupano le ultime posizioni di serie B, dalla 19esima alla 22esima piazza. Piazze roventi, contestazione (I tifosi del Padova hanno chiesto la maglia ai giocatori, dopo l’episodio di Genova la “moda” non si arresta) e tanta amarezza. Il Cittadella porta a casa il secondo pareggio consecutivo (stavolta contro il Novara) e continua a “respirare”. La Reggina crolla in casa contro il Varese al 94’ e resta in terzultima posizione; penultima piazza per i biancorossi del Padova, secca sconfitta 3-0 in casa del Latina e classifica sempre più cupa. In ultima posizione le Vespe:  Juve Stabia sconfitta per 1-0 in casa del Lanciano e sempre più vicina al ritorno in Lega Pro.

RISULTATI DELLA 27A GIORNATA DI SERIE B – Latina-Padova 3-0; Modena-Crotone 2-0; Palermo-Bari 2-1; Reggina-Varese 3-4; Siena-Empoli 1-1; Spezia-Ternana 2-2; Brescia-Carpi 0-2; Cesena-Trapani 2-2; Cittadella-Novara 2-2; Lanciano-Juve Stabia 1-0; Avellino-Pescara 1-1.

Alessandro De Agostini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *