Walter Molino
No Comments

Road to Brasil 2014, Germania e Portogallo lotteranno nel Girone G

Cristiano Ronaldo è pronto a deliziare tutto il mondo con i suoi goal anche al Mondiale

Road to Brasil 2014, Germania e Portogallo lotteranno nel Girone G
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Cristiano Ronaldo, SportCaf24

Cristiano Ronaldo, SportCafe24

Dopo l’analisi del Girone F, è quasi giunta al termine la nostra rubrica “Road to Brasil 2014”. Oggi analizzeremo il Girone G, probabilmente quello più difficile di tutta la competizione. Germania, Portogallo, Ghana e Stati Uniti si daranno battaglia per cercare di andare avanti nella competizione.

LA FAVORITA – La corazzata tedesca guidata da Joachim Low, è una delle favorite, non solo di questo girone, bensì per la vittoria della competizione. Tra spina dorsale del Bayern Monaco e altri calciatori di livello assoluto, la nazionale tedesca rappresenta una delle maggiori minacce. Uno dei punti interrogativi riguarda l’attacco, nel 4-2-3-1 , la punta centrale dovrebbe essere Mario Gómez, ma l’attaccante della Fiorentina non sembra essere in grande condizione. Avrà tempo per recuperare e per giocarsi il posto con Klose, in cerca di goal per la classifica marcatori all time dell competizione. Il centrocampo è uno dei più forti del mondo con Schweinsteiger, Kroos, Reus, Ozil e Muller. Anche la difesa è di ferro con Boateng e Hummels. Se tutti questi grandi campioni giocheranno al massimo delle loro potenzialità, arriveranno sicuramente in fondo. Con questa squadra l’obiettivo minimo sarà arrivare in Semifinale, e poi giocarsela con le altre grandi del mondo.

LE AVVERSARIE – Il più temibile avversario della Germania sarà il Portogallo di Cristiano Ronaldo. I lusitani non punteranno solo sul talento del pallone d’or, bensì su altri grandi giocatori come João Moutinho, Nani, Miguel Veloso e Raul Meireles. Parteciperanno alla causa anche i merengues Pepe e Coentrão. Ammesso che la Germania termini al primo posto, un posto agli ottavi, la squadra di Paulo Bento, se lo giocherà con gli Stati Uniti del tedesco Jurgen Klinsmann. Per l’ennesima volta la nazionale a stelle e strisce vorrà dimostrare che USA non significa solo Football, Basket e Hockey, ma che anche il Calcio, è ormai sport nazionale. Tra i calciatori che più possono impressionare, ci saranno Jozy Altidore, Landon Donavan e Bradley. Non da sottovalutare, è il Ghana, che per un pelo non raggiunse la semifinale nel 2010, perdendo ai rigori con l’Uruguay. Quest’anno gli africani saranno più carichi che mai con Gyan Asamoah che vorrà riscattarsi dopo l’ultimo mondiale. Ad aiutarlo ci saranno giocatori che hanno fatto la loro fortuna in Europa come Ayew, Boateng, Muntari e Asamoah della Juventus.

LA STELLA – La stella di questo girone, è la stella del Mondiale in generale. Cristiano Ronaldo, vincitore dell’ultimo pallone d’oro, dopo le grandi prestazioni con il Real Madrid, sa che se vuole riconquistare il massimo premio individuale, deve dire la sua in questa competizione e aiutare il Portogallo ad andare più avanti possibili. Uno dei migliori giocatori Portoghesi, Eusébio, condusse la sua nazionale al terzo posto. Adesso i portoghesi si aspettano anche qualcosa in più. CR7 ha dimostrato nel Playoff con la Svezia di essere in grado di prendersi la squadra sulle spalle e portarla alla vittoria. Proprio quelle due partite potrebbero essere state decisive nell’assegnazione del pallone d’oro 2013. A giugno-luglio, Cristiano Ronaldo dovrà conquistare il Brasile proprio come fecero i suoi antenati nel 1500 quando Pedro Álvarez Cabral, giunse per la prima volte sulle coste brasiliane, e a quel punto diventerebbe probabilmente il più famoso portoghese di tutti i tempi insieme a Vasco da Gama e all’illustre poeta Camões.

Walter Molino @matchbeth

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *