Enrico Cunego
No Comments

Ligue 1: il Monaco cade a Saint Etienne, allungo PSG

I parigini si avviano al secondo titolo consecutivo con il successo sul Marsiglia concomitante al ko del Monaco a Saint Etienne. Ora i monegaschi sono a -8

Ligue 1: il Monaco cade a Saint Etienne, allungo PSG
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Vola al terzo posto il Saint Etienne

Vittoria di prestigio per i “Verts”

Potrebbe essere giunto all’epilogo il campionato francese. Nella giornata di sabato il Monaco cade fragorosamente a Saint Etienne, vedendosi così allontanare ulteriormente il PSG, ora a +8 dopo la fondamentale vittoria sul Marsiglia nel posticipo domenicale. Saint Etienne che invece continua a rimanere in scia del Lille terzo (vittoria 2-3 ad Ajaccio), mentre Marsiglia e Lione continuano ad allontanarsi dalla zona Europa League. In coda l’Evian fa bottino pieno col Nantes e si allontana dal Valenciennes terzultimo. Ma andiamo a rivivere nel dettaglio tutte le emozioni della ventisettesima giornata.

LOTTA PER IL TITOLO – In casa il Saint Etienne si conferma una squadra durissima da battere, se ne rende conto anche il Monaco di Claudio Ranieri, che nell’anticipo delle 14 del sabato incappa in una sconfitta che potrebbe comprometterne definitivamente le speranza di titolo. Un gol per tempo per i “Verts“: al 17′ un grandissimo tiro da fuori area di Lemoine si infila nell’angolino alto alla destra di Subasic, mentre al 67′ lo stesso portiere croato è protagonista in negativo lasciandosi sfuggire il non irresistibile di Hamouma, che conclude con la rete una cavalcata irresistibile. Il PSG non si fa pregare due volte e coglie una fondamentale vittoria nel “derby di Francia” contro l’OM. Anche qui due reti per tempo: al 50′Ibrahimovic imbecca al meglio Maxwell che può insaccare al meglio nel cuore dell’area di rigore, segue poi al 79′ il colpo di testa di Cavani su cross dalla destra di Van der Wiel su preciso cross dalla destra. Ora la classifica recita PSG 64 punti, Monaco 56. Laurent Blanc è veramente ad un passo dal titolo.

ZONA EUROPA – Il Lille, in campo domenica alle 14 ad Ajaccio, doveva rispondere assolutamente al Saint Etienne, momentaneamente nuova terza forza della Ligue 1 dopo la memorabile vittoria contro i monegaschi. Missione compiuta grazie a Solomon Kalou, che segna una tripletta con 2 tiri dal dischetto che permette alla squadra del nord-est della Francia la riconquista del piazzamento che vale il preliminare di Champions. Ottimo Ajaccio che va a segno 2 volte con l’ex Bari Tallo, ma alla fine i corsi si devono arrendere incassando la diciassettesima sconfitta stagionale che vale ancora l’ormai perenne ultimo posto. Dietro il Saint Etienne perdono contatto Marsiglia, ora a -5 e Lione (a-6), che dopo le grandi fatiche di Europa League (risicato 1-0 sul Chernomorets), ottiene solo un pari a reti bianche casalingo contro il Montpellier, ormai tranquillo a metà classifica. Lione raggiunto a quota 42 punti dallo splendido Reims di questa stagione, che con il 3-1 ai danni del Valenciennes continua il proprio strepitoso campionato. Di De Preville, Onianguè e Charbonier le reti che annichiliscono la squadra del Delfinato, a segna solo nel finale con una maldestra autorete del portiere avversario Placide.

META’ CLASSIFICA E ZONA RETROCESSIONE – Dopo 2 vittorie consecutive crolla a Montbeliard il Bordeaux. Il diagonale vincente dell’ex Marsiglia Jordan Ayew ed il raddoppio del maliano Bakambu (che approfitta di una pessima e ridicola uscita di Cedric Carrasso). permettono al Sochaux di continuare la propria marcia verso una salvezza che avrebbe del clamoroso ma che comincia ad essere alla portata della squadra allenata da Hervè Renard. I punti di distanza dall’Evian sono solo 5. Evian che nell’anticipo del venerdì era salito a 27 punti grazie al meritato 2-0 su un Nantes in caduta libera e giunto alla sesta sconfitta nelle ultime 8 gare. Entrambi i gol arrivano nella ripresa: al 61′ Barbosa insacca in diagonale, mentre al 77′ Wass insacca magistralmente una punizione dai 20 metri. Sempre in chiave salvezza è fondamentale il successo del Guingamp, che espugna il campo del Rennes del derby bretone, scavalcandolo in classifica. Ora il Rennes è a 31 punti, mentre il Guingamp, al secondo successo di fila, è a 32. Il vantaggio al 39′ arriva grazie ad uno splendido e potentissimo sinistro ad effetto di Giresse, mentre al quinto ed ultimo minuto di recupero Yatabarè raddoppia su calcio di rigore. Chiudono la giornata il 2-0 del Tolosa a Nizza (Trejo e Ben Yedder i marcatori) e l’1-1 tra Lorient e Bastia (vantaggio di Ecuele per i bretoni, pareggio di Bruno in favore dei corsi).

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *