Azio Agnese

Dopo Vincenzo Montella, chi farà volare il Catania?

Dopo Vincenzo Montella, chi farà volare il Catania?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

In pole per la panchina rossoazzurra c'è Pasquale Marino

Pasquale Marino torna all'ombra dell'Etna?

CATANIA, 6 GIUGNOE’ ufficiale, Vincenzo Montella non è più l’allenatore del Catania. L’ufficialità del divorzio arriva dopo l’incontro con i dirigenti etnei che hanno scelto di lasciare libero l’aeroplanino, in volo verso Firenze, piuttosto che trattenerlo a tutti i costi rischiando di avere un allenatore scontento e privo di motivazioni.

L’ADDIO DI VINCENZINO – Prima di lasciare definitivamente la Sicilia, Montella ha voluto salutare i tifosi che gli sono stati vicini in questi mesi: Ci tenevo a parlare proprio da Catania per rendere omaggio ad una città che mi ha messo nelle condizioni di lavorare al meglio. Con società e tifosi abbiamo fatto buone cose e la soddisfazione è stata immensa. Auguro sinceramente al Catania un futuro ancora più roseo. Belle parole di un allenatore che ha certamente lasciato un ottimo ricordo e che è reduce da una stagione particolarmente positiva culminata con una salvezza tranquilla e con il record di punti in serie A.

MARINO IN POLE – il nuovo vertice societario formato dal nuovo direttore generale Gasparin, che ha preso il posto di Lo Monaco passato al Genoa, dal presidente Pulvirenti e dal direttore sportivo Salerno è alla ricerca di una nuova guida in grado di poter dar continuità a quanto di buono fatto da Montella. Il favorito è Pasquale Marino, marsalese di nascita che ha già allenato il Catania (è stato anche giocatore rossoazzuro a metà degli anni 90) dal 2005 al 2007 con ottimi risultati riportando la squadra etnea in serie A dopo 23 anni passati a girovagare nelle serie minori. Il credo tattico di Marino è un 4-3-3 votato all’attacco ma senza scoprirsi troppo, forse non tutti sanno che quando allenava il Paternò, stagione 2001-2002, secondo uno studio effettuato da un analisi computerizzata, la sua squadra era quella che esprimeva il calcio migliore a livello europeo, uno strano e particolare record per un allenatore forse poco considerato a livello nazionale.

IN LIZZA ALTRI NOMI – Oltre a Marino, la dirigenza catanese sta valutando anche un altra serie di nomi. E’ stato contattato Delio Rossi il quale però avrebbe rifiutato in quanto preferirebbe un esperienza all’estero. Si aspetta l’esito della finale playoff di serie Bwin per valutare il futuro di Maran del Varese che piace e non poco a Pulvirenti. Perdono quote i nomi di Mandorlini(Verona) e Serena(Spezia) in quanto non avrebbero convinto in pieno la dirigenza a causa della loro poca esperienza in un campionato come la serie A dove non puoi permetterti di sbagliare 3 partite di fila.

Azio Agnese

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *