Simone Viscardi
No Comments

Pagelle Fiorentina-Lazio 0-1: Cana acrobatico, Matri ingabbiato

Un gol capolavoro dell'albanese decide il posticipo in favore della Lazio. Viola spuntati, male sia l'ex Milan che Mario Gomez

Pagelle Fiorentina-Lazio 0-1: Cana acrobatico, Matri ingabbiato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FIORENTINA

Neto Voto 6 – Potrebbe fare meglio in occasione del gol decisivo, per il resto del match non demerita. Salvato dalla traversa su Konko – Macchiato

Tomovic Voto 5 – Soffre la rapidità degli avanti avversari. Becca il giallo che gli farà saltare la sfida con la Juve. Potrebbe redimersi nel secondo tempo ma il gol è solo sfiorato – Sofferente

G.Rodriguez Voto 5,5 – Suo il tocco involontario che libera Cana per il gol partita. Meno roccioso del solito, soffre come tutta la retroguardia – Involuto

Savic Voto 6 – Ha il compito di tenere a bada l’esuberanza di Perea, e non demerita. Meglio dei compagni anche se non fa sfracelli – Attento

Pasqual Voto 5 – La Lazio sceglie la sua fascia per insistere in attacco. Lui si ritrova presto in balia di Candreva e Konko, e ammaina le vele – Affondato

M.Fernandez Voto 6 – Primo tempo opaco, cresce nella ripresa per quantità e qualità, ma Borja Valero rimane comunque tutta un’altra cosa – Ordinato

Aquilani Voto 5,5 – Marchetti gli nega la gioia del gol, per il resto soffre l’assenza dei compagni di geometrie Borja e Pizarro. Doveva prendere per mano il centrocampo, ma fallisce – Timido

Ambrosini Voto 6 – Tante primavere, tanti kilometri, ma ancora tanta voglia di stare li in mezzo a lottare – Caparbio (dal 56′Anderson Voto 6,5 – Accende la scintilla viola in mezzo al campo. Sir Alex puntava molto su di lui, è meglio che Montella faccia lo stesso in queste occasioni di emergenza – Illuminato)

Cuadrado Voto 6 – Quando parte in progressione è semplicemente imprendibile. Troppo altalenante in fase di conclusione, altrimenti sarebbe devastante – Motorino

Matri Voto 5 – La difesa laziale lo tiene tranquillamente a bada, lui fa poco per uscire dalla gabbia – Incatenato (dal 72′Wolski S.V.)

Joaquin Voto 5 – Si mangia in maniera clamorosa la palla del pari, unico squillo di tromba in una gara più che anonima – Fantasma (dal 56′Gomez Voto 5 – A.A.A. cercasi SuperMario Gomez disperatamente. Ancora in ritardo di condizione, ma c’è poco tempo, i suoi gol servono adesso – Rodaggio)

All. Montella Voto 5,5 – Costretto alla tribuna per squalifica, vede i suoi in una delle versioni più opache degli ultimi anni. Manca fosforo in mediana e l’attacco ne risente – Senza idee

LAZIO

Marchetti Voto 6,5 – Si riscatta dopo il giovedì di terrore in Bulgaria. Salva su Aquilani e da sicurezza al reparto – Ritrovato

Konko Voto 6 – In coppia con Candreva imperversa in continuazione sulla fascia di competenza. Una sua deviazione sottoporta trova clamorosamente la traversa – Pendolino (dal 64′ Novaretti Voto 6 – Entra per gestire al meglio il vantaggio – Coperto)

Ciani Voto 6,5 – Tanta prestanza fisica per annullare i – timidi – tentativi degli attaccanti viola. Non disdegna le sortite offensive – Solido

Cana segna la rete decisiva per la Lazio.

Cana segna la rete decisiva per la Lazio.

Cana Voto 7 – Un gran gol per mettere in discesa la partita. La Lazio aveva bisogno di 3 punti dopo una settimana difficile, ed è la sua perla a regalarglieli. Bene anche in difesa – Acrobatico

Radu Voto 6,5 – Tiene bene su Cuadrado, il che già di per se è un gran merito, e salva su un gol già fatto del colombiano. Controlla alla grande anche Joaquin – Provvidenziale

Lulic Voto 6 – Meglio la fase offensiva rispetto a quella difensiva. Pasqual non è in serata ma riesce in qualche circostanza a impensierirlo – Avanzato

Ledesma Voto 5,5 – Primo tempo spento, condizionato dagli acciacchi fisici – Limitato (dal 46′Onazi Voto 6 – Entra con personalità al posto del più esperto compagno. Perde lucidità sottoporta e spreca la palla del raddoppio – Mezzofondista)

Biglia Voto 6 – Dividere la mediana con Ledesma lo limita, cresce con l’uscita del compagno. Regista di ottima qualità e geometria – Giocoliere

Gonzalez Voto 6 – Anche per lui prestazione in crescendo. Primo tempo contratto, ripresa più sciolta – Ascendente

Candreva Voto 7 – Costantemente nel vivo del gioco biancoceleste. Gran parte – se non tutte – delle azioni da gol laziali passano dai suoi piedi, vero leader – Trascinatore

Perea Voto 6 – Grande abnegazione e sacrificio per tenere alta la squadra. Meno egoista di Klose, rispetto al quale pecca in Killer instinct, ma rimane comunque un gran prospetto – Futuribile (dall’89’Keita S.V.)

All.Reja Voto 7 – La Lazio si risolleva dall’eliminazione in Europa League e lo fa alla grande. Vittoria meritata e che fa ben sperare per le prossime settimane – Reattivo

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *