Simone Viscardi
No Comments

Nba, i risultati della notte: i Big Three conquistano la Florida

Nba: Miami vince il derby con Orlando grazie ai suoi migliori giocatori. Vittoria di squadra per i Clippers sui New Orleans Pelicans

Nba, i risultati della notte: i Big Three conquistano la Florida
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nella notte Nba continua la corsa dei Miami Heat, che rispondono alla vittoria di Indiana superando in scioltezza gli Orlando Magic. Protagonisti, come sempre, i big three. Successo meritato anche per i Clippers, in una gara a senso unico in casa contro i Pelicans. Tutte le sintesi delle gare Nba le trovate solo su SportCafe24.

Miami Heat-Orlando Magic 112-98

Il derby della Florida va ai più forti, grazie ai più forti. LeBron James, Dwyane Wade e Chris Bosh protagonisti nel largo successo dei campioni in carica sugli Orlando Magic. Gli Heat trovano già il largo in chiusura di primo quarto, grazie alla precisione dall’arco di Bosh e alle giocate super di un LeBron ancora in versione “Giustiziere Mascherato”. I Magic riescono a rifarsi sotto nella seconda frazione grazie al solito Oladipo e a Harris, ma è nuovamente Miami a scappare con i canestri e gli assist di Wade, top scorer Heat della serata. Nel secondo tempo Miami gestisce con tranquillità un vantaggio che, grazie sempre ai big three, raggiunge comodamente la doppia cifra. Finisce 112 a 98 in favore degli Heat (42-14), sempre in scia agli Indiana Pacers in quella che al giorno d’oggi (ma già da inizio stagione) è la finale anticipata della Eastern Conference. Per Orlando la “stagione a perdere” alla ricerca di una buona pick al draft 2014 procede nel migliore dei modi (18-43).

Miami: Wade 24, James 20, Bosh 17. Rimbalzi: James 9. Assist: James 7.
Orlando: Harris 20, Vucevic 18. Rimbalzi: O’Quinn 15. Assist: Nelson 11.

Los Angeles Clippers-New Orleans Pelicans 108-76

Il parquet dello Staples Center, per la prima volta nella storia Nba, ottiene soddisfazioni solo dai Clippers. La coppia Paul-Griffin, coadiuvata alla grande da Collison e DeAndre Jordan, asfalta in casa i New Orleans Pelicans. Vittoria corale per gli uomini di coach Doc Rivers, che non può non ritenersi soddisfatto di una squadra che promette di essere una mina vagante nei playoff dell’Ovest. La partita si incanala verso i Clippers già nei primi possessi, dove i losangelini trovano immediatamente un vantaggio abbondantemente in doppia cifra. La reazione ospite, in una serata storta per Anthony Davis, è affidata al solo Evans e non può bastare a compensare lo strapotere fisico e tecnico mostrato dai Clippers. I padroni di casa sono più veloci, più reattivi, semplicemente più forti, e i 32 punti di distacco finali non mentono. Per Los Angeles (41-20) vittoria che avvicina ulteriormente le prime posizioni della Western Conference, mentre i Pelicans hanno già da tempo abbandonato le speranze di post season (23-36).

LA Clippers: Paul 21, Griffin 20. Rimbalzi: Jordan 12. Assist: Paul 8.
Pelicans: Evans 22, Rivers 19. Rimbalzi: Ajinca 10. Assist: Evans 5.

ALTRI RISULTATI

Portland Trail Blazers-Denver Nuggets 102-96
Milwaukee Bucks-Brooklyn Nets 98-107

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *