Matteo Masum
No Comments

Pagelle Roma-Inter 0-0

Nè vincitori nè vinti nel Big Match dell'Olimpico. Ottimo Guarin, Pjanic imprescindibile

Pagelle Roma-Inter 0-0
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Per questa Roma, Pjanic è imprescindibile

Per questa Roma, Pjanic è imprescindibile

Finisce senza reti l’anticipo serale della 26esima giornata di Serie A tra Roma ed Inter. Risultato giusto alla luce di quanto emerso al termine dei 90 minuti, con la Roma che solo a tratti ha mostrato una certa fluidità di gioco ed un’Inter molto arrembante.

PAGELLE ROMA

DE SANCTIS 6- Non corre alcun rischio, visto che la mira degli avanti nerazzurri è piuttosto difettosa. Si nota soprattutto per le urla che rivolge ai compagni di squadra

TOROSIDIS 5,5- Spinge pochissimo, ed è un peccato, perchè sa rendersi particolarmente pericoloso in quelle circostanze. In difesa regge senza patemi gli assalti di Nagatomo.

BENATIA 6,5- Come al solito, invalicabile. Palacio e Icardi sono molto mobili, ma contro il marocchino riuscire a trovare un varco è quasi impossibile.

CASTAN 6- Partita non perfetta da parte del brasiliano, che alterna grandi interventi, come quando salva su Jonathan nel primo tempo, a disimpegni da brivido.

ROMAGNOLI 6- Come a Bologna, si fa vedere poco in avanti, e comunque non sembra avere le qualità tecniche per giocare da terzino. Dalla sua parte agiscono Guarin, Jonathan e spesso Palacio, pertanto il giovane difensore va sovente in difficoltà, ma riesce a cavarsela con buona personalità.

DE ROSSI 5,5- Rischia la prova tv per un pugno rifilato ad Icardi nel primo tempo. Al di là di questo episodio, nel primo tempo cerca di svolgere il ruolo del regista, con qualche interessante giocata, mentre nella ripresa si dedica ad una caccia al pallone feroce che non dà grandi frutti.

NAINGGOLAN 6,5- Il più brillante del centrocampo giallorosso. Grande corsa, buona tecnica, è una spina nel fianco per i nerazzurri, soprattutto nel secondo tempo. Bellissima la palla per Pjanic che il bosniaco spreca a dieci minuti dal termine.

STROOTMAN 5,5- Tanto impegno, ma anche tanta stanchezza per la “lavatrice” di Garcia. E’ lento nei movimenti ed impreciso nei passaggi. Forse avrebbe bisogno di un po’ di riposo.

LJAJIC 4,5- Ancora una volta spreca la sua occasione. Non difetta nell’impegno, ma in tutto il resto. Dovrebbe illuminare l’attacco giallorosso, ma la sua presenza è abulica e povera di spunti. Dal 55′ PJANIC 6,5- Di gran lunga il giocatore con maggiore qualità nella Roma stasera. Accende la manovra giallorossa donandole imprevedibilità e velocità, ma si divora la palla gol del possibile 1-0

GERVINHO 6- La solita corsa scatenata, ma, diversamente dall’andata, i difensori nerazzurri gli mettono il morso e lo contengono. E’ comunque il più pericolo dei tre in avanti, e dalle sue giocate nascono i pericoli maggiori per l’Inter. Dal 90′ FLORENZI S.V.

DESTRO 5- Poche opportunità per l’ex di turno, che stavolta fa fiasco contro la squadra che è stata sua. Dall’81’ BASTOS S.V.

PAGELLE INTER

HANDANOVIC 7- Un solo grande intervento, che salva il risultato. E gli vale un 7 in pagella.

ROLANDO 6,5- Bravissimo a contenere sia Gervinho che Ljajic, confermandosi in un buono stato di forma.

SAMUEL 6,5- Guida la retroguardia con grande esperienza, non concedendo nulla a Destro.

JUAN JESUS 6,5- Come per i compagni di reparto, la sua prova è più che positiva. Peccato per il pugno a Romagnoli, che gli potrebbe costare caro.

JONATHAN 5,5- Molto intraprendente nel primo tempo, anche se non crea alcun tipo di pericolo. Dalla sua parte Romagnoli non spinge molto, e dunque i rischi sono pochi.

GUARIN 7- Molto attivo il colombiano, sebbene, come per Jonathan, di pericoli non ne crei. Ad ogni modo, fa sudare le sette camicie ai difensori della Roma, grazie alla sua velocità, alla sua tecnica e alla sua rinnovata voglia di far parte del progetto.

CAMBIASSO 6- Onesta la prova del rientrante argentino, che trae giovamento dalla serata non eccellente di Strootman. Prova anche a farsi vedere in avanti, ma molto raramente.

ALVAREZ 5- Si accende un paio di volte, poi il buio. Dal 65′ HERNANES 6- Certo, se entri al posto di un Alvares pessimo, la tua prestazione appare comunque fantastica. In realtà, il brasiliano prova a dare la scossa con un paio di tentativi da fuori, ma l’esito in entrambi i casi non è esaltante.

NAGATOMO 5,5- Bravo in copertura ad aiutare Juan Jesus sulle folate di Gervinho, ma in fase offensiva è praticamente nullo.

PALACIO 5- Si muove tanto, ma ha pochissime occasioni per mettersi in luce. Nell’unica palla gol, si divora la chance spedendo alto di testa da pochi passi

ICARDI 5,5- Tante botte, un’opportunità sprecata, un sacco di litigi, un pugno da De Rossi ed una bella donna ad aspettare il suo rientro a casa. Senza infamia nè lode. Dal 74′ BOTTA S.V.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *