Simone Viscardi
No Comments

Nba, i risultati della notte: Durant demolisce anche Memphis

Nba: il futuro Mvp ne mette 37 nel successo dei Thunder sui Grizzlies. Gloria anche per i Bulls, vincenti in rimonta sul parquet di Dallas

Nba, i risultati della notte: Durant demolisce anche Memphis
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il protagonista della notte Nba è sempre Kevin Durant. La solita, pazzesca prestazione del numero 35 consente ad OKC di superare Memphis. Prova corale invece per i Chicago Bulls, che soffrono nel buon inizio dei Dallas Mavericks ma che riescono a recuperare e fare loro la partita. Le sintesi di queste e di tutte le altre gare Nba le trovate solo su SportCafe24.

Oklahoma City Thunder-Memphis Grizzlies 113-107

A Kevin Durant basta solo la seconda metà di gara per fare sua la partita coi Grizzlies. KD mette 30 dei suoi 37 punti finali dal rientro post intervallo in poi, frutto di un 10/15 dal campo e di una perfezione totale dalla lunetta (8/8). Nel terzo quarto il match prende decisamente la strada per OKC, con i padroni di casa in fuga fino al +20 prima dell’improvviso risveglio degli ospiti. La rimonta, per Memphis, ha un nome e un cognome: Mike Miller. L’ex di Miami segna tutti i suoi 19 punti in uno straordinario ultimo quarto, consentendo ai suoi di rifarsi sotto. A firmare il minimo distacco è James Johnson, che dall’arco tocca il -3. Come sempre è Durant a raddrizzare la situazione, con 6 punti consecutivi che scacciano le paure. La sirena decreta il ritorno alla vittoria dei Thunder (44-15), un successo utile ad accantonare il timore di una rimonta dei San Antonio Spurs in vetta alla Western Conference e alla lega. Per Memphis (32-25) la sfida per l’ultimo posto valido per i playoff, nonostante la sconfitta, è sempre con Phoenix.

Oklahoma City: Durant 37, Westbrook 21, Ibaka 16, Jackson 14. Rimbalzi: Ibaka 9. Assist: Westbrook 6.
Memphis: Miller 19, Gasol 17, Randolph 13, Prince 12, Johnson 11, Lee 10. Rimbalzi: Randolph 10. Assist: Conley 9.

Dallas Mavericks-Chicago Bulls 91-100

I Mavs spaventano i Bulls in avvio, toccando il +14 nella prima frazione e trovando punti pesantissimi dalle mani esperte di Vince Carter. L’ex Raptors trova fin da subito un super feeling con la linea dei 3 punti e porta saldamente al comando i suoi. La rimonta, per la franchigia dell’Illinois, non è dettata dalle giocate di un singolo ma, come impone il credo di coach Thibodeau, da un eccezionale gioco di squadra. Hinrich, Butler e Dunleavy sparano triple a ripetizione, mentre il pitturato è preda delle scorribande di Gibson e Noah. Il rientro dei Bulls si concretizza a una manciata di minuti dalla fine del secondo quarto, e continua dopo l’intervallo. Il massimo vantaggio di Chicago arriva nell’ultima frazione ad opera di Noah, un +9 che i boancorossi riescono a mantenere fino allo scadere, grazie anche alla serata non eccelsa di Dirk Nowitzki. La vittoria consente a Noah e compagni di agganciare Toronto al terzo posto dell’Est (32-26), mentre Dallas rimane immersa nella lotta agli ultimi slot della Western Conference (7° posto, 36-24).

Dallas: Ellis 20, Nowitzki e Carter 15, Calderon 13, Marion 11. Rimbalzi: Dalembert 10. Assist: Ellis 5.
Chicago: Gibson 20, Butler 19, Hinrich 17, Dunleavy 16, Noah 10. Rimbalzi: Gibson 15. Assist: Dunleavy e Noah 4.

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *