Connect with us

Non Solo Sport

Esclusiva SC24, Gianluca Zito (GF9): “E’ stato il Grande Fratello a prendermi, emozionante rivedermi”

Pubblicato

|

Gianluca Zito
Il provino di Gianluca Zito (fonte immagine Canale 5)

Il provino di Gianluca Zito (fonte immagine Canale 5)

E’ stato uno dei personaggi più amati della storia del Grande Fratello, nella sua edizione (la nona) è stato nominato solo cinque volte all’interno della Casa più spiata d’Italia ed è arrivato in finale.

Nella nona edizione è stato, soprattutto, il concorrente più gradito secondo i pareri del pubblico e degli appassionati del reality italiano più famoso. Gianluca Zito si è confessato in esclusiva per noi, ci ha raccontato molti retroscena e alcuni attimi “indimenticabili”. Il napoletano made in USA, amante del sigaro e delle belle isole.

Gianluca, cosa provi quando ripensi al GF9?

Provo delle sensazioni bellissime, soprattutto quando mi sono rivisto giorni fa in televisione su La5 con le repliche del Grande Fratello 9. Rivivere quei momenti è emozionante e ringrazio il GF perché mi ha fatto vivere dei momenti da sogno anche perché la mia edizione ha avuto molto successo tra il pubblico e questo lo dico perché per strada quando incontri la classica mamma o la nonna e ti fanno i complimenti vuol dire che sei stato un personaggio davvero amato all’interno della Casa. Questo perché è stato un reality meno volgare e più pulito.

Come è cominciato tutto? Ma soprattutto, quando è nata in te l’idea di andare al GF9?

Il GF non è mai stato nei miei pensieri, i reality non sono mai stati nei miei pensieri. Io faccio l’impreditore, lasciai l’Italia a 21 anni e ho una compagna in America. Mi trovavo a Napoli durante il periodo natalizio, per trascorrere le festività con i miei genitori, ed è stato il Grande Fratello a scovarmi per le strade di Napoli. Io ero in compagnia del mio buon sigaro e del cappello di paglia che era di moda portare in quei tempi.

Sei stato abbastanza fortunato allora…

Assolutamente si. Ripeto, non sono stato io a cercarli ma sono stati loro a presentarsi a me. E’ stata una cosa abbastanza spontanea e per questo molto bella ed originale, perché di solito se vai ad un provino non sei te stesso al 100%. Posso dire che è stata una cosa abbastanza insolita perché non ho fatto provini di mia spontanea volontà come fanno, di solito, i normali candidati.

Il bicchiere di vetro che ti ha lanciato Federica è stato davvero un bruttissimo gesto, mai capitato al GF fino a quel momento. Per fortuna lo scansasti…

Ricordo benissimo il bicchiere lanciato da Federica, lo scansai e per poco non mi prendeva. Il Grande Fratello quell’anno ci mise a disposizione dei bicchieri molto pesanti e quel bicchiere qualora mi avesse colpito avrebbe potuto procurarmi un grosso danno fisico oltre che morale. Per quel motivo mi arrabbiai così tanto con lei. Poi fu meritatamente sospesa dal gioco, il GF prese seri provvedimenti.

La lite tra Gianluca e Ferdi

La lite tra Gianluca e Ferdi (fonte immagine Sky)

Nei giorni prima della finale hai avuto una lite molto accesa con Ferdi il vincitore di quell’edizione, culminata con uno spintone e dalla frase “hai usato la tua storia per vincere”. Troppa tensione in vista della finale?

Ricordo bene anche la spinta che ho dato a Ferdi: il gesto è stato molto violento come quello che Federica ebbe con me quella sera, ma c’è anche da dire che nella Casa, purtroppo, è tutto più amplificato e dopo 100 giorni è normale accumulare tensione dopo non aver mai commesso un’ingenuità o aver schiaffeggiato e, appunto, spinto qualcuno. Il comportamento di Ferdi (il fidanzamento con Francesca Fioretti negli ultimi giorni, ndr) mi aveva molto infastidito ed è normale sbroccare nelle fasi finali del gioco. Sia la lite con Federica che quella con Ferdi sono state entrambe violente, ma sicuramente il bicchiere che mi lanciò Federica poteva farmi molto male a la giudico più violenta. Entrambi gli atteggiamenti, quello che ebbe Federica con me e quello che ebbi io contro Ferdi, sicuramente sono da non usare mai.

Qual è stato il concorrente più simpatico nella tua edizione? E quale il più antipatico?

Sicuramente Marco, il belloccio della Casa, è stato il meno simpatico e molto falso. Invece ho legato molto con Alberto, Vittorio e Marcello: eravamo i tre moschettieri.

Paolo Mari, sospeso nel GF9 (fonte imm. La5)

Paolo Mari, sospeso nel GF9 (fonte imm. La5)

Se ti faccio il nome di Paolo Mari, cosa mi dici?

Mi dispiace molto per Paolo. Le persone le conosci bene fuori dalla casa, fuori dal reality. Capita spesso che il modo di pensare di quella persona cambia. Ricordiamoci, e lo ripeto, che quando vivi con tante persone che non conosci non è facile prendere una certa posizione. Non è facile prendersi il proprio spazio perché non dimentichiamoci che in un reality tu stai giocando e molti personaggi tendono sempre ad escludersi ed isolarsi dal gruppo. Paolo è una persona che ha bisogno d’aiuto, è una bravissima persona ma ci hanno giocato molto sui suoi sentimenti. Mi dispiace tantissimo anche perché subito dopo essere uscito dalla Casa fu rinchiuso in una clinica per diversi mesi.

L’hai più sentito dopo il GF?

L’unica persona che non ho più sentito è stata proprio Paolo. I suoi atteggiamenti erano fuori dalla norma e forse proprio per questo si sono presi seri provvedimenti con lui. Ripeto, mi dispiace molto per come sia andata a finire perché è una brava persona. Ma il fatto che voleva fare i suoi bisogni sui nostri letti e il fatto che si denudò in pubblico dopo una lite con i ragazzi hanno fatto si che il GF prendesse seri provvedimenti nei suoi confronti.

Gianluca, come ti spieghi il fatto che hai avuto solo cinque nomination nell’intera edizione del GF9 e alla fine non hai vinto? Sei stato il concorrente più amato della Casa, ricordiamolo…

Potevo vincere (sorride, ndr), ma non è successo.

Il giardino della casa del GF

Il giardino della casa del GF

Cosa ricordi del primo terremoto nella storia del Grande Fratello? Raccontaci quegli attimi di terrore all’interno della Casa.

Come dimenticare, sono stato uno dei primi ad avvertirlo. Ricordo che la casa ballava, mi sentivo come su di un Takatà di una volta. La casa ballava perché alla fin fine era un capannone e costruita con materiali non molto pesanti, qualsiasi vibrazione la senti molto di più rispetto ad un normale appartamento fatto in muratura. Eravamo seduti in cucina e vedevo i miei amici molto spaventati perché la scossa era stata davvero notevole. Io cercavo di mantenere la calma e ricordo che chiesi a tutti i miei amici di uscire in giardino, unica parte della casa senza solaio. La casa ballava e noi non ci siamo resi conto di nulla, senza televisione né radio non sapevamo cosa realmente fosse accaduto in quella zona d’Italia in quel momento. Sono stati attimi bruttissimi e tu a quel punto sei curioso di sapere cosa è successo, ma il GF dall’interno ci chiedeva di star tranquilli, di mantenere la calma e di non preoccuparci. Il giorno dopo eravamo ansiosi di sapere e il GF ci diede la brutta notizia del terremoto in Abruzzo dicendoci che molte persone morirono. Tant è che il giorno stesso, lo ricordo come se fosse ieri, facemmo un minuto di silenzio. E’ stato un grande spavento.

Cosa ti ha lasciato il Grande Fratello e cosa ti aspetti dalla nuova edizione che comincia questo lunedì?

E’ stato molto emozionante vivere all’interno della Casa e guardare la scritta “GF”. Guardare i provini di quest’anno mi fa emozionare molto, i giorni che precedono l’entrata nella Casa sono unici e tu non stai nella pelle perché vuoi realizzare un attimo se davvero entrerai nel Grande Fratello. Il GF è pieno di segreti e sorprese, infatti anche durante l’ultimo giorno ti devi aspettare sempre qualcosa. Imprevedibile, ma molto bello. Mi è capitato di sentire qualche ex concorrente che mi ha detto di odiare il GF, ma io no perché sono stato un personaggio simpatico per la gente che mi seguiva da casa. Il Grande Fratello mi ha dato emozioni bellissime e mi ha permesso di conoscere tante persone, io non sputo mai nel piatto dove ho mangiato e rifarei tutto dall’inizio alla fine. E ho conosciuto una parte del mio carattere che non conoscevo prima di quel momento.

Gianluca bacia Cristina

Gianluca bacia Cristina

Nel GF nascono amicizie, amori, discussioni…

E’ vero, io all’inizio ho legato molto con Cristina del Basso (la maggiorata della casa, ndr) e successivamente ho fatto molta amicizia con Monica Riva. Pensa che con Vanessa Ravizza ci ho dormito insieme, dopo la sua lite con Alberto e io in quel momento ho cercato di mantenere il rispetto per il mio amico. All’inizio Vanessa si era fidanzata con Marco, il belloccio, e successivamente con Alberto.

Cosa fai ora Gianluca? Qual è la tua nuova missione?

Io sono un piccolo imprenditore, ho aperto l’ultima società mesi fa e ho fatto un bellissimo investimento. Amo moltissimo le isole e due anni fa sono stato alle Eolie, oggi ho investito proprio nelle Eolie, a Lipari in zona Acquacalda, su un locale che si trova proprio a ridosso della spiaggia ed è sia un bar che ristorante: l’AURORA CAFE’. Facciamo molti Happy Hour la sera, c’è di tutto dai primi piatti ai cocktail. Poi c’è la spiaggia che si chiama “Sunset on the beach” e al momento siete gli unici a saperlo perché dopo l’apertura definitiva arriveranno molti giornalisti e fotografi, a Lipari. Ti trovi praticamente su una pedana che dà sul mare e puoi mangiare e divertirti mentre le onde ti sfiorano i piedi, preferibile andarci a piedi nudi. E’ bellissimo, una cosa stupenda. E’ questa la mia nuova missione e mi fa piacere darvi quest’anteprima.

Ecco cosa rimane della vecchia casa del GF

Ecco cosa rimane della vecchia casa del GF

Chiudiamo con l’incendio divampato nella storica Casa del Grande Fratello. Una notizia terribile…

Ho appreso questa notizia molto a malincuore, perché io so quanto lavorano dietro le quinte tutti i tecnici e Alessia Marcuzzi. Conosco molto bene quello che c’è dietro la Casa perché nell’edizione successiva sono stato con i miei amici del GF9 quando ci fu quello sketch simpatico dove tutti noi volevamo occupare la Casa dei concorrenti del GF10. Posso dire che è un team bellissimo, c’è gente che lavora notte e giorno per il GF, ho visto i tecnici sudare per la causa.

Come ripartire?

Avere una disgrazia del genere significa cambiare totalmente quel progetto che ti eri imposto fin dalla prima edizione. La ricostruzione della nuova Casa non è stata facile, non sono cose che si fanno in pochi giorni ma richiedono tanto tempo e tanto impegno. Ripeto, i tecnici e l’intero staff ha lavorato anche di notte per ricostruire la nuova dimora e far si che tutto cominci entro le tempistiche televisive.

Per quanto ne sai è stato un cortocircuito?

Così dicono. E’ successo e può succedere dovunque perché ci sono milioni di fili elettrici dietro le quinte. Come può succedere benissimo in una normale casa.

Ringraziamo Gianluca Zito per la squisita disponibilità e gentilezza. In attesa di andarlo a trovare a Lipari…

Intervista realizzata da Ruggiero Daluiso

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending