Marco Sciscioli
No Comments

Nba, i risultati della notte: Orlando 16 k.o. esterni, Chicago all’ultimo respiro

Washington vince con gioco di squadra, Orlando perde la sedicesima partita esterna consecutiva. Chicago vince una partita equilibrata contro Atlanta

Nba, i risultati della notte: Orlando 16 k.o. esterni,  Chicago all’ultimo respiro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Washington Wizards-Orlando Magic 115-106

Troppo forti i Wizards per i Magic. La squadra di Washington con John Wall (anche 5 rimbalzi per lui), Trevor Ariza (5/5 da tre, 4 assist, 3 rimbalzi e 3 assist), Marcin Gortat (9/13 al tiro) e Bradley Beal (7/13 dal campo, 4 assist, nessuna palla persa), non risente dell’assenza di Nene. Orlando pareggia il record di sconfitte esterne ottenuto nel 2006 con 16 partite perse lontano da “casa”. I padroni di casa dominano, raggiungendo un vantaggio di 17 punti a 4 minuti dalla fine del terzo quarto. I Magic solo nel finale riescono ad accorciare le distanze, con la vittoria dei Wizard già acquisita.

Jeff-Teague

Jeff Teague, una sua azione stava per ribaltare il risultato a 18” dal termine

Atlanta Hawks-Chicago Bulls 103-107

Una gara piuttosto equilibrata quella tra Atlanta e Chicago. Gli Hawks partono bene (tre triple di Korver per il 9-4, poi il 26-12 firmato Jeff Teague a 2 minuti dalla prima pausa), ma poi vengono raggiunti dai “tori” grazie ad un ottimo lavoro di squadra che ha portato diversi giocatori in doppia cifra. L’equilibrio è testimoniato dal fatto che a 40 secondi dalla fine il punteggio era di 103-104. A 18 secondi però, c’è stata una ghiotta occasione per gli Hawks per ribaltare il risultato, Jeff Teague prova ad approfittare di una palla persa da Dunleavy, ma viene contenuto da Tony Snell e finisce per pestare la riga di fondo. Hinrich dalla lunetta aumenta il vantaggio dei suoi.

Marco Sciscioli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *