Connect with us

Basket

EuroChallenge: Reggio Emilia si gioca la qualificazione a Novo Mesto

Alle 18, la Grissin Bon farà visita al KRKA Novo Mesto per staccare il pass per gli Ottavi di EuroChallenge. Con una vittoria, la qualificazione sarà sicura

Pubblicato

|

James White, stella della Grissin Bon Reggio Emilia.

Alle 18, la Grissin Bon farà visita al KRKA Novo Mesto per staccare il pass per gli Ottavi di EuroChallenge. Con una vittoria, la qualificazione sarà sicura

La seconda fase dell’EuroChallenge è arrivata all’ultimo atto: la sesta giornata emetterà i verdetti definitivi e delineerà il tabellone degli Ottavi di Finale. Per entrare a far parte delle Last 16, la Grissin Bon Reggio Emilia dovrà superare la prova-KRKA: alle 18, i biancorossi di Coach Menetti scenderanno sul parquet di Novo Mesto e proveranno a esorcizzare il mal di trasferta che ha caratterizzato la loro stagione.

James White, stella della Grissin Bon Reggio Emilia.

James White, stella della Grissin Bon Reggio Emilia.

SPAREGGIO. La sfida di EuroChallenge contro gli sloveni sarà un vero e proprio spareggio: Grissin Bon e KRKA condividono con lo Szolnoki Olaj KK la vetta del Gruppo J, ma soltanto due fra queste tre squadre potranno staccare il pass per gli Ottavi. Mentre i polacchi ospiteranno lo Cholet e avranno una ghiotta opportunità di qualificarsi vincendo il loro match, Novo Mesto e Reggio Emilia manderanno in scena un match dalle fortissime emozioni: chi porterà a casa il successo, otterrà anche l’accesso alle Last 16.

PARADOSSI. La Grissin Bon ha ottime probabilità di chiudere il suo girone di EuroChallenge al primo posto: i ragazzi di Coach Menetti hanno chiuso in vantaggio il doppio confronto con lo Szolnoki Olaj e, se espugneranno il parquet sloveno, strapperanno la testa di serie numero 1 e condanneranno il KRKA all’eliminazione. Se, invece, White e compagni dovessero perdere, le loro speranze europee finirebbero sulle spalle dello Cholet: soltanto una vittoria dei francesi in terra polacca regalerebbe alla Reggiana la qualificazione e la seconda testa di serie in virtù del vantaggio negli scontri diretti con le stesse Cholet e Szolnoki Olaj.

SERVE L’IMPRESA. La missione di Reggio Emilia non sarà semplice: il KRKA ha un roster decisamente fisico e può vantare un rendimento a rimbalzo nettamente superiore a quello degli emiliani. Il talento e la solidità di Edo Muric metteranno in grossa difficoltà la difesa di Coach Menetti; i biancorossi dovranno rispondere alla forza dei loro avversari con l’estro e il talento di James White, con l’esperienza di Rimantas Kaukenas e con la ritrovata brillantezza di Andrea Cinciarini. Il basket italiano non può far altro che incrociare le dita e sperare che la Grissin Bon continui a tenere alto il suo onore negli ottavi dell’EuroChallenge.

Daniel Degli Esposti

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending