Redazione

Euro 2012 report -3, la giornata del girone B

Euro 2012 report -3, la giornata del girone B
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

KHARKIV, 4 GIUGNO – Mancano ormai solo 3 giorni alla giornata inaugurale di Euro 2012 e le squadre stanno affinando la preparazione in vista del debutto, il cui esito in una manifestazione così breve assume sempre grande importanza. Il programma del gruppo B prevede lo svolgimento delle prime gare nella giornata di Sabato quando si giocheranno Olanda – Danimarca alle 18 e Germania – Portogallo alle 20-45. Vediamo nel dettaglio le ultime novità di queste 4 squadre che saranno impegnato nel girone più competitivo di tutto l’Europeo.

GERMANIA – A pochi giorni dal debutto nel campionato Europeo il tecnico Joachim Loew può sorridere per le notizie che giungono dall’infermeria. Il forte centrocampista del Bayern Monaco Bastian Schweinsteiger sembra essere pienamente recuperato per la prima gara che i tedeschi giocheranno Sabato sera contro il Portogallo. Il problema muscolare al polpaccio sinistro sembra totalmente assorbito tanto che il giocatore si è allenato in maniera completa con i compagni effettuando anche alcuni duri contrasti che ne hanno evidenziato il completo recupero. Anche il team manager della squadra teutonica Oliver Bierhoff è ottimista per l’utilizzo di Schweinsteiger per la gara contro i lusitani: “Non solo lo speriamo, ma ne abbiamo la certezza. Bastian è in grado di giocare all’esordio dell’Europeo”

OLANDA – Dopo essere arrivata ieri nel tardo pomeriggio da Amsterdam, l’Olanda questa mattina si è allenata per la prima volta allo Stadio Municipale di Cracovia. Nel pomeriggio invece gli arancioni hanno inaugurato un campo di allenamento della città polacca dedicato a Johan Cryff, per il quale gli stessi giocatori avevano contribuito alla realizzazione con importanti donazioni. Nel frattempo il ct dei tulipani Bert van Marwijk, intervistato da Uefa.com, ha parlato degli obiettivi della sua nazionale ad Euro 2012: “Non ci poniamo limiti; l’obiettivo è pensare alla prima partita. Non dobbiamo farci distrarre e pesnsare a una partita alla volta“.

PORTOGALLO – Il centrocampista del Manchester United Nani, intervistato dai media inglesi, ha affermato di ritenere l’organico dell’Inghilterra decisamente indebolito dopo gli infortuni che hanno colpito la rosa a disposizione del Commissario Tecnico Roy Hadgson: Rooney è un uomo chiave e non averlo per due gare potrebbe essere deleterio per l’Inghilterra, visto che lui è l’uomo gol della squadra. C’è Welbeck che è cresciuto e migliorato molto e che potrebbe creare problemi ad ogni difesa, ma non è la stessa cosa. Inoltre le assenze di Rio Ferdinad, Franck Lampard e Gareth Barry, hanno reso l’Inghilterra ancora più debole e vulnerabile in ogni settore del campo. – prosegue Nani – La gara d’esordio contro la Francia sarà molto impegnativa per l’Inghilterra e una vittoria sarebbe importante per conquistare uno dei due posti in cima al gruppo. Inoltre una sconfitta farebbe esplodere le polemiche e alzerebbe la pressione su di loro. Io spero che riescano a raggiungere i quarti, anche se non sarà facile”. Da registrare anche le dichiarazioni ai microfoni di SIC di Cristiano Ronaldo che ostenta molta fiducia in vista dell’Europeo: Questa squadra ha il potenziale per vincere qualcosa di importante e quello che manca sicuramente apparirà durante la competizione. Daremo il massimo contro la Germania, correremo dal primo all’ultimo minuto e spero che le cose andranno bene”. Nel frattempo il gruppo a disposizione del Commissario Tecnico Paulo Bento ha raggiunto il luogo della manifestazione. Nella notte Cristiano Ronaldo e compagni sono sbarcati in Polonia ed hanno subito raggiunto Poznan, dove la squadra soggiornerà durante il periodo di Euro 2012.

DANIMARCA – Nonostante la sua squadra sia stata inserita nel ‘”girone di ferro'”, il ct della Danimarca Morten Olsen è ottimista sull’avventura ad Euro 2012 e le sue parole ne sono la testimonianza: intervistato da una rete televisiva locale, il tecnico ha dichiarato: “Abbiamo sensazioni positive, siamo pronti per sabato. Se saremo in forma, può succedere di tutto”. Il primo appuntamento, come detto, sarà contro l’Olanda. I danesi dovranno migliorare nettamente il gioco mostrato sino ad ora se vogliono sperare in una qualificazione dal sapore del miracolo.

A cura di Carlo Alberto Pazienza, Mario Lorenzo Passiatore, Nicolò Bonazzi e Mauro Leone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *