Redazione
No Comments

F1TestDay3: Che Hamilton! Ma Button è lì. Problemi per RedBull-Ferrari

Prestazione pazzesca di Lewis Hamilton, subito dietro la McLaren. Molto bene Massa. Soliti problemi per RedBull. Ferrari in affanno con Raikkonen

F1TestDay3: Che Hamilton! Ma Button è lì. Problemi per RedBull-Ferrari
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

I team motorizzati Mercedes sembrano essere davvero in forma, e anche oggi si sono distinti senza troppi problemi. Lewis Hamilton, tornato al volante della Mercedes dopo che ieri aveva lasciato il sedile a Rosberg, ha realizzato già in mattinata un notevole 1:34.263, un tempo di sette decimi più veloce rispetto a quello fatto segnare ieri da Magnussen, che però aveva utilizzato gomme supersoft, mentre Lewis aveva pneumatici a mescola morbida.

Da segnalare oltre alla prestazione di Hamilton anche la nuova vettura della Lotus, non il massimo della bellezza

Da segnalare oltre alla prestazione di Hamilton anche la nuova vettura della Lotus, non proprio il massimo della bellezza

Alle spalle di Hamilton si è piazzato il suo ex compagno di squadra Jenson Button. L’inglese della McLaren è stato l’unico, con Hamilton, a scendere sotto il muro dell’1:35, ma Button non ha stupito solo per la velocità. Il campione del mondo 2009 è riuscito a completare ben 103 giri, senza accusare problemi tecnici. L’unico intoppo lo ha avuto in una simulazione di sosta ai box, dove c’è stato un problema di fissaggio ad una gomma. Terzo, e staccato di quasi tre secondi da Hamilton, si è classificato Felipe Massa, che ha girato questo pomeriggio al posto di Bottas. Massa, che mercoledì non aveva potuto girare, oggi ha fatto 60 giri e ha svolto più di una simulazione di sosta ai box, così come Bottas.

Hanno avuto qualche problema di troppo Red Bull e Ferrari. Ricciardo ha chiuso anzitempo la sessione, dopo aver completato solo 28 passaggi, in seguito ad un guasto meccanico. La Ferrari, invece, ha perso tutta la mattinata a causa di problemi al cambio e alla telemetria. Nel pomeriggio la scuderia di Maranello è riuscita a rimettere in pista Iceman, che ha messo assieme 44 giri con un miglior crono personale di 1:37.476. Anche la Lotus ha lavorato pochissimo, così come Chilton, il cui V6 Turbo Ferrari si è rotto al mattino: per lui, solo 4 giri quest’oggi.

Appuntamento a domani per il quarto giorno di prove in Bahrain. Di seguito, la classifica odierna.

 1. Lewis Hamilton        Mercedes                 1m34.263s           67
 2. Jenson Button         McLaren-Mercedes         1m34.976s  +0.713s  103
 3. Felipe Massa          Williams-Mercedes        1m37.066s  +2.803s  60
 4. Esteban Gutierrez     Sauber-Ferrari           1m37.180s  +2.917s  96
 5. Sergio Perez          Force India-Mercedes     1m37.367s  +3.104s  57
 6. Kimi Raikkonen        Ferrari                  1m37.476s  +3.213s  44
 7. Daniil Kvyat          Toro Rosso-Renault       1m38.974s  +4.711s  57
 8. Pastor Maldonado      Lotus-Renault            1m39.642s  +5.379s  26
 9. Daniel Ricciardo      Red Bull-Renault         1m40.781s  +6.518s  28
10. Marcus Ericsson       Caterham-Renault         1m42.130s  +7.867s  98
11. Max Chilton           Marussia-Ferrari         1m46.672s  +12.409s  4
12. Valtteri Bottas       Williams-Mercedes        no time             55

Pallocca Alessandro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *