Giuseppe Landi
No Comments

Eurolega: Milano batte Malaga 70-59

L'Olimpia si impone sull'Unicaja grazie ad una grande prestazione di Langford. Vittorie nello stesso gruppo per Barcellona e Panathinaikos

Eurolega: Milano batte Malaga 70-59
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
David Moss e Keith Langford: equilibrio ed esplosività per Milano.

Keith Langford sfodera una grande prestazione contro Malaga

Grazie ad una grande prestazione di Langford, l’Olimpia Milano batte 70-59 Malaga nell’ultima giornata di andata delle Top 15 di Eurolega. A Desio, gli ultras si astengono dai cori, espondendo anche qualche striscione polemico nei confronti del club, ma supportano comunque la squadra. Langford parte fortissimo e realizza 12 degli ultimi 14 punti del primo quarto. Pesa nell’Olimpia ancora l’assenza di Gentile. Nel secondo quarto entra Jerrells al posto di Langford e Milano allunga sul +10, con l’Unicaja sottotono. Al rientro dagli spogliatoi Milano controlla la gara e si difende piuttosto bene, allungando addirittura sul +20, salvo poi subire il ritorno di Malaga fino al +8. Ma Langford si riaccede e mette a segno 4 punti consecutivi, prima che Melli metta la parola fine al match con un tiro da tre. L’Olimpia si ritrova ora al terzo posto in classifica nel gruppo E.

Milano: Langford 29, Jerrells 13, Hackett 7.

Malaga: Caner-Medley 18, Stimac 13, Suarez e Dragic 6.

Nello stesso gruppo il Barcellona continua la corsa solitaria. Arriva infatti la settima vittoria su sette partite in casa del Laboral Kutxa; match terminato 80-68 per i blaugrana. Il derby greco tra Panathinaikos e Olympiakos vede la vittoria dei padroni di casa, che si sono imposti sui rivali 66-62 dopo un match piuttosto equilibrato. Nel gruppo F invece i turchi del Galatasaray si riscatta dopo la battuta d’arresto contro il Cska Mosca, e vincono in trasferta contro il fanalino di coda Partizan 78-70.

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *