Daniel Degli Esposti
No Comments

Eurolega: Milano attende Malaga nel turno dei derby

L'Olimpia cerca l'ennesima vittoria casalinga per rilanciarsi in Europa. I derby di Atene e Istanbul infiammano il Gruppo E, mentre Lamar Odom accende il Baskonia.

Eurolega: Milano attende Malaga nel turno dei derby
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Emporio Armani Milano cercherà di riprendere la sua marcia anche in Eurolega: al Forum arriverà l’Unicaja. Giornata di derby ad Atene e a Istanbul.

La settima giornata dell’Eurolega ha assunto i connotati del pivotal round: nella serata di venerdì, le sorti e gli equilibri del Gruppo E saranno molto più chiari. Se il testacoda fra Laboral Kutxa e Barcellona regalerà grandi emozioni ai tifosi iberici e poco pepe alla classifica, i derby di Atene e Istanbul e la sfida fra Milano e l’Unicaja Malaga avranno un impatto notevole sulle gerarchie del “girone della morte”.

MILANO: AL FORUM PUOI SOLO VINCERE. Dopo la mezza impresa del Palau Blaugrana e la clamorosa rimonta dei catalani, l’Emporio Armani Milano deve rilanciare il suo cammino europeo partendo dalle certezze del Forum: in questa edizione dell’Eurolega, l’arena di Assago ha regalato punti solamente al grande Real Madrid di Pablo Laso. Joan Plaza e il suo Unicaja Malaga sono avvertiti: l’Olimpia non farà sconti e cercherà di sfruttare al massimo il potenziale dei suoi esterni: Hackett, Langford, Gentile, Jerrells e Moss faranno valere il loro talento e metteranno in difficoltà il backcourt andaluso, orfano di Earl Calloway. Se Jayson Granger, Sergi Vidal, Zoran Dragic e Carlos Suarez tenteranno in ogni modo di spargere sabbia sul perimetro biancorosso, lo staff di Malaga sa che il destino europeo dell’Unicaja si appoggia sulle torri: nella serata del Forum, Fran Vàzquez e Vlado Stimac dovranno sfruttare i loro centimetri per impegnare Lawal e Samuels e consentire a Nik Caner-Medley di sbizzarrirsi con le sue scorribande. Sul fronte opposto, Luca Banchi sa che l’Eurolega dell’Olimpia passa da Assago: per continuare a sognare i quarti, Langford e compagni non possono permettersi di perdere in casa.

IL TURNO DEI DERBY. Nella serata di giovedì, la grande Atene si fermerà per il suo derby più acceso: i Campioni di Grecia del Panathinaikos ospiteranno all’OAKA i bi-detentori dell’Eurolega dell’Olympiakos. La sfida promette scintille: se le tribune saranno riempite da tifosi carichi fino al parossismo, il campo vedrà una lotta all’ultimo respiro. I Verdi sono reduci da una preoccupante flessione e rischiano di sprofondare fuori dalla zona-Quarti; i Reds hanno superato la débacle del Forum e si sono issati al secondo posto del “girone della morte”. Anche se, con ogni probabilità, il Pana dovrà rinunciare a Gist, lo spettacolo e la tensione non mancheranno. Meno di 24 ore dopo, a Istanbul andrà in scena un’altra stracittadina: l’Efes e il Fenerbahce si sfideranno in un’ordalia che stabilirà quale delle due squadre avrà la forza di restare agganciata al treno dei PlayoffsDopo le delusioni della Coppa di Turchia, le due grandi del Bosforo non possono più aspettare: sarà battaglia, senza esclusione di colpi.

GRUPPO F: SPETTACOLO A MOSCA. Il CSKA di Ettore Messina continuerà il suo assalto all’Eurolega ospitando il Maccabi Tel Aviv: dopo aver fermato il Real Madrid, l’Armata Rossa proverà a far piangere anche i caldissimi israeliani di Ricky Hickman e di “Big Sofo” Schortsanitis. I Blancos di Pablo Laso guarderanno con interesse il match di Mosca e cercheranno di liquidare agevolmente la pratica-Zalgiris. Negli altri due incontri di giornata, il Bayern Monaco riceverà il Lokomotiv Kuban e il Partizan accoglierà il Galatasaray.

ODOM AL BASKONIA! Dal prossimo turno, l’Eurolega abbraccerà uno dei più grandi talenti puri dell’ultima decade NBA, il meraviglioso e controverso Lamar Odom. L’all-around-player newyorkese ha firmato un contratto di due mesi con il Laboral Kutxa e cercherà di rimettersi in forma dopo una stagione disastrata. Anche se avrà bisogno di parecchio rodaggio, il suo arrivo renderà ancora più affascinante la massima competizione europea.

Daniel Degli Esposti      

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *