Redazione

Lasciate ogni speranza, o voi che affrontate Rafa!

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PARIGI, 4 GIUGNO – Il maiorchino accede ai quarti di finale del Roland Garros dopo un finale disarmante: 6-2 6-0 6-0 all’argentino Juan Monaco in appena 1h e 40′ di gioco. Difficile giocare contro un avversario che ti lascia solamente due palle break e due game in tutto l’incontro. Il tennis di Nadal è al momento privo di difetti almeno su quella che è da sempre la sua superficie; sulla terra battuta è semplicemente il più forte di tutti. Le percentuali di prima nel servizio si aggirano intorno al 70%, quella dei punti conquistati sulla seconda di servizio è addirittura superiore. Rafa non è solamente solido (recuperi straordinari dal fondo del campo anche quando il punto sembra già assegnato), contro l’argentino non sono mancate rotazioni ad effetto, passanti di diritto con la palla che compievano un arco di quasi mezzo metro in ampiezza, smorzate improvvise. E’ il favorito principale per la vittoria del suo settimo sigillo al Roland Garros.

TSONGA – WAWRINKA DA SPETTACOLO – Se per i primi 3 del mondo l’ovazione è praticamente d’obbligo in tutti gli stadi del tennis, di sicuro il pubblico parigino avrà un idolo in più per cui tifare, se di tifo si può parlare, vista la sobrietà del pubblico presente in un torneo di Tennis. Eppure, il centrale di Parigi oggi si è alzato dalla sedia in più di un’occasione vedendo un bellissimo match tra lo svizzero Wawrinka e Jo- Wilfried Tsonga. In svantaggio di due set a zero 6-4 7-6 , il connazionale di Federer infila un doppio 6-3 che porta il match al quinto. Così come i primi quattro, il parziale è combattuto fin quando al decimo gioco Wawrinka cede servizio e incontro. Il francesce ora attende ai quarti Djokovic in una sfida da sogno e con il pubblico del Garros dalla sua parte.

Gli altri quarti di finale:

Federer – Del Potro

Ferrer – vinc (Murray – Gasquet)

Nadal – Almagro

Daniele Maimone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *