Connect with us

Non Solo Sport

In Sardegna vince l’outsider Pigliaru. Un sardo su due non vota

Pubblicato

|

Francesco Pigliaru, presidente della Regione Sardegna
Francesco Pigliaru

Francesco Pigliaru

OUTSIDER– Doveva essere un outsider, Francesco Pigliaru, candidato in fretta e furia dal Partito Democratico  al posto dell eurodeputata Francesca Barracciu, indagata dalla magistratura per l’utilizzo dei fondi dei gruppi consigliari.
Invece la coalizione guidata da Pigliaru, ha raccolto il 42,45%. Mentre il superfavorito Ugo Cappellacci è arrivato al 39,65%. Manca ancora l’ufficialità, poichè in otto sezioni sono stati aperti contenziosi su cui dovrannno decidere i giudici.
Comunque il riconoscimento della sconfitta, da parte di Cappellacci, con la telefonata di congratulazioni all’avversario lascia poche speranze a chi auspica qualche ribaltone stile Piemonte.

CAPPELLACCI CON LE PIVE NEL SACCO- Del resto come può essere altrimenti. Ugo Cappellacci, si sentiva già la riconferma in tasca. Soprattutto, dopo lo show di chiusura della campagna elettorale di Silvio Berlusconi. Ma sembra che che ormai i frizzi e i lazzi, in una regione disastrata non abbiano molta presa

LA MURGIA NON E’ BEPPE – Michela Murgia, candidata di una coalizione alternativa che avrebbe dovuto raccogliere l’eredità del Movimento Cinque Stelle, ha raggiunto il 10,30%. Deludente se pensiamo che il bacino a cui aspirava, era di almeno il triplo. La Murgia ha comunque avuto  buona performance personale, raccogliendo quasi  quattro punti in più, rispetto alla somma delle liste che la sostenevano.

IL KILLER DI CAPPELLACCI- Mauro Pili, ex governatore sardo nel 99 ed ex compagno di partito di Cappellacci è il vero “killer” del presidente uscente, visto che il 5,72% raccolto arriva senza dubbio dall’ area di centrodestra.
Ora Francesco Pigliaru- che se non altro ha sempre evitato proclami e fuochi d’artificio– dovrà affrontare una situazione quasi drammatica. Una regione abbandonata, dove ci si è occupati esclusivamente del turismo di lusso degli yacht in Costa Smeralda. Dovrà cercare di recuperare fiducia e partecipazione, visto che un sardo su due non si è recato alle urne. Intanto il primo scoglio sarà , come sempre, in campo amico. Visto che la
Barracciu vorrebbe un posticino da assessore ma Pigliaru non gradisce indagati in giunta..

Giuseppe Folchini

Segui il mio blog

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending