Redazione
No Comments

Il punto sulla Serie B: Modena rullo compressore, Empoli inceppato

Giornata disputata tra il sabato pomeriggio e la domenica, qualche risultato sorprendente, un esonero, 24 reti totali

Il punto sulla Serie B: Modena rullo compressore, Empoli inceppato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si é giocata la giornata numero 25 della Serie B Eurobet, chiusasi domenica pomeriggio con la vittoria schiacciante per 4-0 del Modena sul Bari.

Un rapido focus sulle partite della giornata:

Avellino-Lanciano 1-3 : Lanciano corsaro al Partenio, Avellino ancora a secco di vittorie nel 2014. Di Buchel (22’pt), Germano (28’pt) e Amenta (47’pt) le reti per gli ospiti, gol della bandiera degli irpini con Castaldo al 23′ st.

Andrea Caracciolo con la maglia del Brescia

Quindicesimo gol in campionato per Andrea Caracciolo

Brescia-Ternana 1-1: Occasione mancata per le Rondinelle per agganciare la zona playoff, ma la Ternana non ruba nulla, alla fine è 1-1. Per i padroni di casa il solito Caracciolo al 32’pt, replica al 29’st Litteri per i rossoverdi.

Cesena-Palermo 0-0: La sfida della giornata si chiude in paritá, il risultato dimostra l’affidabilitá delle due difese piú efficaci del campionato (18 gol subiti i rosanero, 19 i bianconeri), occasioni da entrambe le parti ma la partita non si sblocca.

Empoli-Carpi 1-1: Lassú non solo il Palermo ma anche l’Empoli fallisce l’appuntamento con la vittoria. Gli azzurri pareggiano per 1-1 contro il Carpi. Al vantaggio ospite con Gagliolo (43’pt) replica il solito Ciccio Tavano in avvio di ripresa (9’st).

Latina-Cittadella 1-0: Vittoria importante per i padroni di casa che restano in zona playoff, vincendo di misura sul Cittadella, che nonostante la posizione critica in classifica combatte sino all’ultimo assediando l’area del Latina durante il secondo tempo. Il gol della vittoria è siglato da Jonathas (18’pt).

Padova-Novara 1-0: I biancorossi trovano una vittoria essenziale per la lotta alla salvezza contro una diretta concorrente, gol della vittoria firmato da Iori (22’st) su calcio di rigore. Gli ospiti vedono il proprio allenatore esonerato (Calori), i padroni di casa tornano alla vittoria dopo 8 giornate.

Pescara-Varese 1-2: I padroni di casa perdono la quinta di fila, gli ospiti risorgono e guadagnano tre punti vitali per la lotta salvezza. Vantaggio ospite con Trevisan (39’pt), pareggio biancoazzurro con Maniero (24’st), ko decisivo degli ospiti con Di Roberto pochi minuti dopo (33’st).

Reggina-Trapani 1-1: Pareggio giusto che porta un punto prezioso alla Reggina, che allunga la sua striscia positiva a 4 partite, i siciliani non perdono da 12 e si mantengono in zona playoff. I gol entrambi nella ripresa, vantaggio ospite con Mancosu al 29′, pareggio di Barillá a 3minuti dal 45′.

Siena-Juve Stabia 1-0: Partita dominata dai bianconeri, ma gli ospiti, fanalino di coda della classifica si difendono con ordine e resistono per tutto il match (ottima partita di Benassi), puniti a pochi secondi dallo scadere (49’st) da un colpo di testa vincente di Dellafiore.

Spezia-Crotone 3-1: Quattro reti, tutte di testa in questo match. I padroni di casa costruiscono la vittoria nel primo tempo, con le reti di Giannetti (1′), Seymour (23′) e Datkovic (46′), gol della bandiera del solito Bernardeschi al 25’st per gli ospiti.

Modena-Bari 4-0: La giornata si chiude la domenica con un posticipo ricco di gol, i gialloblú asfaltano il Bari con le reti di Molina (26’pt), Babacar (12’st), ancora Molina al 18’st si regala una doppietta e infine il quarto centro di Mazzarani su calcio di rigore al 38’st. Il Bari fallisce il gol della bandiera su calcio di rigore (Galano centra il palo).

IL PUNTO – La classifica dopo la giornata 25 vede inalterate le prime due posizioni, Empoli e Palermo che mantengono una distanza uguale, di 4 punti. Nella zona playoff sale il Lanciano, il Latina e lo Spezia, restano lí Cesena e Trapani. Nella zona tranquillitá il Brescia ci spera, cosí come il Crotone e il Carpi, il Pescara guarda dietro di sè.

In zona calda Modena, Varese guadagnano punti preziosi, la Ternana resta lí, Bari e Novara affondano, in piena zona “codice rosso”, cosí come la Reggina che mantiene la quartultima piazza. Le ultime tre sono, dall’alto, Padova, Cittadella e Juve Stabia, quest’ultima sempre piú staccata dal treno salvezza.

Alessandro De Agostini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *