Connect with us

Basket

Serie A Beko: Milano e Brindisi in testa. Sassari festeggia in casa

Nella 4° Giornata di ritorno della Serie A, Milano dimentica la delusione di Coppa Italia e batte in rimonta Pistoia. Brindisi tiene il passo. Bene Sassari.

Pubblicato

|

Pistoia batte Milano in gara 3

Nella 4° Giornata di ritorno della Serie A, Milano dimentica la delusione di Coppa Italia e batte in rimonta Pistoia. Brindisi tiene il passo. Bene Sassari.

MILANO RIPARTE. L’Emporio Armani Milano si è scrollata di dosso un po’ di pressione e di polemiche: dopo il fiasco delle Final Eight e l’illusione di Barcellona, l’Olimpia ha ripreso la sua marcia nelle acque amiche della Serie A Beko. Nel posticipo della Quarta Giornata, i ragazzi di Coach Luca Banchi hanno espugnato 79-88 il PalaCarrara di Pistoia: i 20 punti – con 28 di valutazione – di Brad Wanamaker e l’esplosività balistica di Kyle Gibson non hanno regalato alla Giorgio Tesi una vittoria prestigiosa. Dopo un terzo quarto di gravi difficoltà offensive, la difesa dell’EA7 ha soffocato i padroni di casa e il talento di Hackett, Moss, Langford, Jerrells e Lawal ha piegato la resistenza di Pistoia. Con questo successo, Milano ha conservato la vetta della classifica della Serie A e ha rilanciato la sua candidatura-scudetto.

BRINDISI NON SI FERMA. L’Enel Brindisi non ha mollato il vertice della Serie A Beko: i ragazzi di Piero Bucchi hanno battuto 88-78 l’Umana Venezia e hanno tenuto il passo dell’Emporio Armani. Il playmaker americano Jerome Dyson ha dominato il match del PalaPentassuglia: i suoi 25 punti hanno lanciato i pugliesi verso la vittoria e hanno evidenziato tutte le difficoltà che Venezia sta vivendo in cabina di regia. La squadra di Markovski non è riuscita a uscire dalle difficoltà che, nelle ultime settimane, hanno bloccato la sua rincorsa ai Playoffs; nonostante la buona prova di Donell Taylor, la Reyer si è sciolta al cospetto dell’Enel per la seconda volta nel breve volgere di due settimane. Se Smith e compagni vorranno raggiungere la post-season, dovranno ritrovare molto presto il passo di novembre e dicembre.

SASSARI FESTEGGIA. Alle spalle delle capoliste, la quarta giornata della Serie A ha regalato grandi sorrisi ai tifosi del Banco di Sardegna Sassari e del Montepaschi Siena. I vincitori della Coppa Italia hanno travolto 95-61 la Vanoli Cremona e hanno festeggiato insieme al pubblico del PalaSerradimigni il fresco trionfo del Forum; i detentori del Tricolore hanno retto agli assalti di Turner e Anosike e hanno battuto 80-70 il fanalino di coda Pesaro. Il match del PalaEstra è stato caratterizzato da una prestazione monstre di Erick Green: l’esterno americano della Mens Sana ha messo a segno 34 punti in 33 minuti e ha prodotto un incredibile 13/14 dal campo. Anche i tifosi di Cantù hanno gioito grazie alla grande prova di una delle loro guardie: i 25 di Pietro Aradori hanno lanciato l’Acqua Vitasnella a una bella e sofferta vittoria contro l’Acea Roma. Dopo una partenza difficile, i capitolini sono rimasti agganciati ai brianzoli per tutto il match e si sono arresi solamente nel finale: l’83-80 dell’ultima sirena ha regalato a Cantù la terza piazza nella classifica della Serie A Beko e ha relegato Roma al quinto posto.

LE ALTRE. Nell’anticipo del sabato sera, la Pasta Reggia Caserta ha battuto in rimonta 74-68 la Grissin Bon Reggio Emilia e ha tenuto vive le speranze di raggiungere i Playoffs. La buona sorte delle squadre campane è stata confermata dalla Sidigas Avellino, che ha battuto 83-63 la Cimberio Varese e ha conquistato il settimo posto della classifica della Serie A. Nell’ultima partita del turno, la Sutor Montegranaro ha rilanciato le sue quotazioni in chiave-salvezza battendo 86-84 la Granarolo Bologna.

RISULTATI. Pasta Reggia Caserta-Grissin Bon Reggio Emilia 74-68; Enel Brindisi-Umana Venezia 88-78; Montepaschi Siena-Vuelle Pesaro 80-70; Sutor Montegranaro-Granarolo Bologna 86-84; Sidigas Avellino-Cimberio Varese 83-63; Banco di Sardegna Sassari-Vanoli Cremona 95-61; Acqua Vitasnella Cantù-Acea Roma 83-80; Giorgio Tesi Group Pistoia-EA7 Milano 79-88.

CLASSIFICA. Milano e Brindisi 28; Cantù 26; Siena 24; Roma e Sassari 22; Avellino 20; Reggio Emilia, Caserta e Venezia 18; Pistoia, Varese e Bologna 16; Cremona e Montegranaro 12; Pesaro 8.

Daniel Degli Esposti

 

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending