Connect with us

Football

Pagelle Atalanta-Parma 0-4: Exploit ducale, disastro orobico

Pubblicato

|

Antonio Cassano, attaccante consigliabile per il vostro fantacalcio

Atalanta-Parma finisce 0-4 in una partita che i tifosi dell Dea non dimenticheranno facilmente. L’Atalanta non gioca nemmeno tanto male ma il crollo psico-fisico dopo il raddoppio ducale permette agli uomini di Donadoni di stra-vincere. Di seguito le pagelle di Atalanta-Parma

PARMA

Mirante 6,5: Nel complesso buona prestazione dell’estremo difensore ducale, chiamato poche volte ad intervenire. Dimostra di possedere dei buoni riflessi nel primo tempo, quando respinge un colpo di testa ravvicinato di Maxi Moralez.

Cassani 6,5: Donadoni lo sposta nella difesa a tre, e il giocatore risponde con una buona prestazione sotto l’aspetto difensivo.

Paletta 6,5: elemento fondamentale della difesa del Parma. Dimostra qualità e sicurezza, non facendo toccare praticamente mai la sfera all’atalantino Denis.

Lucarelli 6: inizio difficile per lui, con Moralez che lo mette in grande difficoltà con la sua velocità. Poi nel proseguo del match migliora e compie degli interventi importanti.

Molinaro 7: grande prestazione dell’ex Stoccarda, che all’esordio dal primo minuto va in gol. Nel corso del match si dimostra un tassello importante della rosa ducale, sia in fase difensiva che in quella offensiva.

Gargano 6: solita partita di quantità per lui in mezzo al campo. Prestazione macchiata però dal gol sbagliato a tu per tu con Consigli. Dall’82’, Gargano s.v.

Acquah 5: sicuramente il peggiore in campo della sua squadra. Viene ammonito nel primo tempo, rischiando di essere mandato sotto la doccia nella ripresa. In mezzo al campo tanti errori. Dal 68′, Marchionni 6,5: in ballottaggio proprio con Acquah fino a poche ore dall’inizio del match, entra in gara molto bene, dimostrando la sua esperienza.

Parolo 6,5: il centrocampista nel giro della Nazionale non riesce a trovare il gol, con Consigli che gli nega la gioia più volte, ma dimostra di essere di altro livello. Nel finale serve l’assist a Schelotto per il 4-0.

Biabiany 6: prova senza strafare per il francese. Lavora più in fase difensiva, facendo la differenza con la sua velocità.

Palladino 7: viene schierato al posto di Amauri, e dimostra di essere una riserva di lusso per Donadoni. In versione uomo-assist l’ex juventino cede a Gargano una palla che chiede soltanto di essere spinta in rete, ma l’uruguaiano spreca. Dal 69′, Schelotto 7: subito in gol all’esordio dopo essere andato vicino alla realizzazione ad appena 30 secondi dal suo ingresso in campo.

Cassano 6: non ottima la prestazione del barese, che prima del gol su punizione non ha trovando grandi giocate, suo marchio di fabbrica.

ATALANTA

Consigli 5: Non la migliore prestazione per l’orobico che ci mette del suo su almeno due goal del Parma

Benalouane 4: Il peggiore in campo oggi, buca il proprio portiere e permette ai ducali di andare via. Bisogna dimenticare questa partita e ripartire per dare una mano alla prima squadra.

Stendardo 6: Si salva solo lui nel reparto difensivo dei bergamaschi ma da solo non può evitare la goleada. Cassano non passa e per metterla dentro deve affidarsi ai calci piazzati

Yepes 5: Si è fatto scappare Schelotto per il 4-0 il che è quanto dire..

Brivio 4: Biabiany fa quello che vuole e lui non si oppone minimamente, il difensore atalantino è da censura

Raimondi 6: Prova ad essere pericoloso e a tratti ci riesce, rischia di metterla dentro ma per l’atalanta non è giornata (Livaja 4: Entra per dare manforte all’attacco orobico, o forse no…)

Carmona 6: Muscoli grinta e cuore non bastano al centrocampista che viene saltato e non riesce a dire la sua come meriterebbe

Baselli 6,5: Ha personalità da vendere e siamo pronti a scommettere che farà strada. Juventus? Forse.. ma per adesso serve esperienza (Migliaccio s.v.)

Moralez 5: Si impegna ma non riesce ad incidere, il folletto orobico ha visto giornate migliori

Denis 4,5: Quando la squadra è costruita intorno ad un giocatore, quest’ultimo non deve deludere e Denis oggi ha proprio deluso il mister e i tifosi

Filippo Di Cristina

Giuseppe Landi

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending