Connect with us

Calcio Estero

Liga, 24.ma giornata: super Real Madrid, Barcellona ed Atletico non scappano

Pubblicato

|

Un gioco da ragazzi per i Real Madrid sbarazzarsi di un Getafe semplicemente inesistente per tutti i novanta minuti. I Blancos salgono quindi a quota 60, riagganciando Barcellona ed Atletico Madrid.

GIOCHI CHIUSI NEL PRIMO TEMPO- Neanche il tempo di respirare il clima derby per i padroni di casa, che il Real Madrid fa 1-0. A siglare il vantaggio è il gioiellino Jesè Rodriguez, che da sinistra batte Moyà con un gran destro a giro. Il Getafe non oppone una reazione valida, ed il Real controlla il match. L’unico brivido, la retroguardia di Ancelotti lo corre a causa di un errore di Pepe, che si fa soffiare palla da Adrian, salvo poi recuperarlo quando l’attaccante del Getafe si pregustava il gol facile. Cinque minuti dopo, siamo al 27′, Di Maria pesca in area Benzema; il francese controlla e supera Moyà. Al 33′, Bale fallisce una clamorosa palla gol, spedendo al lato un tu per tu contro il povero Moyà.

TRIS NELLA RIPRESA- La seconda frazione si apre con il miracolo dell’estremo difensore del Getafe sul sinistro dal limite di Di Maria. Poco dopo, ancora Moyà salva su Di Maria, ma al 66′ i padroni di casa capitolano ancora, grazie ad un gran gol dalla distanza di Modric. E’ il 66′. Il match è di fatto chiuso, ma c’è ancora il tempo per un’altra parata di Moyà, il migliore tra i suoi, che manda in angola una conclusione di Marcelo da fuori. Il fischio finale arriva in soccorso degli uomini di Garcia dopo tre minuti di recupero.

AGGANCIO RIUSCITO- La missione dei ragazzi di Ancelotti è stata portata a compimento, come previsto, al termine di una partita facile facile. Ora il Real Madrid potrà guardare con serenità agli incontri che la vedranno impegnata la settimana prossima, a cominciare dal match contro l’Elche, proseguendo con gli ottavi di Champions e culminando con il derby più sentito, contro i rivali dell’Atletico Madrid. Per il Getafe continua il periodo nero, che non vede i madrileni vincere dal 9 novembre. La zona retrocessione dista soli quattro punti.

Matteo Masum

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending