Connect with us

Calcio Estero

Liga BBVA, 24^ giornata: riecco l’Atletico Madrid, il Milan trema

Pubblicato

|

champions league live diretta streaming
Diego Costa, Atletico Madrid

Diego Costa si sblocca e segna il secondo gol contro il Valladolid

Un 3-0 rifilato alla Valladolid per far capire a Seedorf che l’Atletico Madrid non è in crisi. Dopo tre sconfitte consecutive, gli uomini di Simeone tornano al successo, messo in cascina già dopo quattro minuti.

INIZIO DEVASTANTE- Pronti-via, e l’Atletico chiude il match. Al 3′, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Gabi finta il cross ed appoggia per Raul Garcia; fucilata del centrocampista ed 1-0 per i padroni di casa. Trascorrono sessanta secondi, e Diego Costa, a secco da sei partite, beffa Marino con un pallonetto da fuori. Da lì in poi è monologo Atletico, con il Valladolid, completamente tramortito, incapace di reagire. I Colchoneros tentano in più occasioni di siglare la terza rete dell’incontro, ma la difesa degli ospiti regge, seppur a a fatica.

UN BRIVIDO PRIMA DEL TRIS- Nella ripresa, i Valladolid si presenta senza Osorio, sostituito da Omar Mario. Al 51′ occasionissima per gli ospiti, grazie ad un fantastico lancio di Fausto Rossi per Javi Guerra. Godin ed Alderweireld si fanno trovare impreparati, ma l’attaccante di Martinez spara alto in scivolata. L’Atletico riprende immediatamente in mano le redine del match, e su corner Mario Suarez centra la traversa di testa. Al 73′ Diego, che dieci minuti prima aveva sostituito Raul Garcia, ancora su corner, serve Godin, che di testa non sbaglia e fa 3-0. All’81’ Diego lancia perfettamente Godin, ma il difensore, solo davanti a Marino, spreca la doppietta calciando a lato. E’ l’ultima occasione del match, che termina senza ulteriori sussulti.

SEEDORF PRENDE NOTA- Un Valladolid troppo arrendevole non può rappresentare un test probante per una squadra che proveniva da tre sconfitte di fila, ma l’Atletico ha mostrato che, almeno dal punto di vista caratteriale, si è ripreso dalle ultime settimane difficili. Il Milan si troverà difronte una corazzata, di cui difficilmente sono individuabili i punti deboli. Facile invece riscontrare i pregi: solidità difensiva, velocità nelle ripartenze, un gioco fluido, un redivivo Diego Costa e una grande abilità sulle palle ferme. Proprio questo, annoso deficit della difesa rossonera, può rappresentare la preoccupazione maggiore per Seedorf.

L’Atletico Madrid sale così in vetta alla classifica, in attesa degli impegni di Barcellona, stasera alle 21.00, e del Real Madrid, domani pomeriggio.

Matteo Masum

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending