Connect with us

Non Solo Sport

Monuments Men esce oggi nei cinema italiani

Pubblicato

|

Monuments men

L’USCITA – Esce oggi in tutti i cinema d’Italia Monuments Men, altro film diretto e interpretato dallo stesso George Clooney. Basato su una storia vera, la pellicola è tratta dal libro di Robert M. Edsel pubblicato nel 2009 che venne fatto scoprire all’attore di Hollywood dal suo co-sceneggiatore che lo legge per caso durante l’attesa all’aeroporto. Il film vuole essere un’opera leggera ma che allo stesso tempo possa far riflettere sul valore dell’arte e sulla valore della vita umana. Per Monuments Men è stato scelto un cast stellare perché oltre allo stesso George Clooney che dirige e interpreta, vi è l’amico di sempre Matt Damon, Bill Murray, John Goodman, Jean Dujardin e Cate Blanchett. Una piccola parte è stata assegnata anche al padre dello stesso Clooney.

LA TRAMA – Ambientato durante la seconda guerra mondiale, la storia narra della vicenda di 7 uomini che si trasformano in eroi in nome dell’arte.  Durante la razzia da parte di Hitler, il presidente degli Stati Uniti Roosvelt e il generale Eisenhower  incaricano un gruppo di sette uomini per recuperare le opere d’arte rubate dai nazisti. Il fantomatico plotone che dovrebbe contrapporsi al Terzo Reich è però fatto da semplici uomini che non sono altro che esperti d’arte, professori, curatori di museo e architetti che si troveranno ad imbracciare fucili e a mettere a repentaglio la loro vita per salvare 1.000 anni di cultura. Guidati dall’ufficiale dell’esercito George Stout (interpretato da George Clooney) i Monuments Men andranno alla ricerca di sei milioni di opere -tra cui quadri di Picasso, Matisse, Leonardo da Vinci – che altrimenti sarebbero andate perse per sempre.

LA QUESTIONE –  George Clooney sembra aver preso a cuore la questione dell’arte tanto da aver dichiarato durante il tour promozionale del film a Londra, che sarebbe ora che fossero ridati ai legittimi proprietari i marmi del Portenone ai Greci e la celebre Monna Lisa di Leonardo da Vinci agli italiani, invece di essere ancora conservati al British Museum di Londra e al Louvre di Parigi.

Debora Anzaldi

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending