Giuseppe Landi
No Comments

Il Milan dal 2017 avrà una nuova casa. E San Siro…

Il club rossonero segue tre modelli per la progettazione del nuovo impianto

Il Milan dal 2017 avrà una nuova casa. E San Siro…
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ci siamo. Dal 2017 San Siro avrà un unico padrone, che a meno di clamorosi colpi di scena sarà l’Inter. I cugini del Milan infatti, attraverso l’a.d. Barbara Berlusconi hanno già prenotato l’area Expo per la costruzione di un nuovo impianto. Entro il 13 marzo dovrebbe arrivare anche l’ufficialità.

SAN SIRO, LA STORIA – Lo Stadio Giuseppe Meazza è il più capiente d’Italia, con i suoi 81.277 posti, ed è inoltre uno degli impianti più prestigiosi del mondo; da qui la denominazione “Scala del Calcio”. Inaugurato nel settembre del 1926 con un’amichevole tra Inter e Milan, lo stadio era esclusivamente di proprietà dei rossoneri, salvo poi diventare di proprietà del Comune di Milano e diventare anche casa dell’Inter. Nell’agosto del 2009 San Siro è stato anche inserito al secondo posto nella classifica del Times sugli stadi più affascinanti al mondo.

L’INIZIO DI UNA NUOVA ERA – L’Inter del neo presidente Erick Thohir è stata dunque sorpassata nel disegno progettuale di costruzione di un nuovo impianto. Il Milan avrà dunque una nuova casa, situata nell’area Fiera, con una capienza di circa 60.000 posti. I modelli che il club rossonero segue sono tre: l’Emirates di Londra, cuore dell’Arsenal, l’Allianz Arena del Bayern Monaco, e l’Amsterdam ArenA, struttura che ospita le partite casalinghe dell’Ajax. D’altra parte i nerazzurri, a causa del pesante passivo del club e della Internazionale Holding, società che controlla il club, non hanno la possibilità di realizzare una nuova struttura, quindi di comune accordo con l’amministrazione comunale andrà a buon fine la ristrutturazione del Meazza.

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *