Simone Viscardi
No Comments

Nba, i risultati della notte: Pacers stoppati in Florida, i Bulls conquistano L.A.

Nba: I leader dell'est sconfitti in casa degli Orlando Magic. Continua la stagione no dei Lakers, battuti a domicilio da Chicago. Ok Washington sui Kings

Nba, i risultati della notte: Pacers stoppati in Florida, i Bulls conquistano L.A.
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nel programma Nba in campo i Pacers, primi della classe nella Eastern Conference, sconfitti in Florida dagli Orlando Magic. Altro stop casalingo per i Lakers ad opera di Chicago, mentre Washington punta diritta alla post-season. Tutte le sintesi delle gare Nba le trovate solo su SportCafe24:

Orlando Magic-Indiana Pacers 93-92

Gli Orlando Magic di Vucevic e Oladipo (16-37) hanno la meglio, seppur di misura, sulla corazzata Pacers (39-11). Il primo chiude una doppia doppia da 19 punti e 13 rimbalzi, mentre il secondo – partendo dalla panchina – ne mette a segno 23, secondo top scorer dell’incontro dietro a Paul George. Non si può proprio parlare di disfatta in casa Pacers, gli uomini di coach Vogel capitolano al termine di una partita molto equilibrata e caratterizzata dai continui cambi di leadership. La franchigia di Indianapolis sembra poter far sua la sfida a cavallo degli ultimi 2 quarti, fino a trovare la doppia cifra di vantaggio. Sul 74-64 l’attacco Pacers si inceppa, permettendo a Orlando di operare un parzialone di 14-3, decisivo ai fini del risultato. I Magic nel finale scappano fino a +7, prima della tardiva rimonta Pacers che però non si concretizza.

Indiana: George 27, Stephenson 16, West 14. Rimbalzi: Stephenson 9. Assist: Hill 7.
Orlando: Oladipo 23, Vucevic 19. Rimbalzi: Vucevic 13. Assist: Oladipo 4.

Los Angeles Lakers-Chicago Bulls 86-92

Due pessime notizie in casa Lakers. La prima, ovviamente è la sconfitta stagionale numero 33 – a fronte di 18 vittorie – che fa dei gialloviola la terzultima forza ad ovest; la seconda, non meno preoccupante, è l’ennesimo infortunio occorso a Steve Nash, per un riacutizzarsi del dolore alla gamba sinistra che già lo ha tanto tenuto fuori sin qui in stagione. I Bulls, contro dei Lakers allo sbando, scappano con la potenza di Gibson e la precisione da fuori di Dunleavy e Butler. Unico a non arrendersi tra i padroni di casa è Chris Kaman, capace praticamente da solo di tenere il punteggio ad un passivo accettabile. Bulls che raggiungono nuovamente lo 0.5 di vittorie (25-25) e che rimangono saldamente in possesso del sesto slot ad est.

Los Angeles Lakers: Kaman 27, Hill 15. Rimbalzi: Kaman 10. Assist; Marshall 11.
Chicago: Hinrich 19, Gibson, Noah 18, Augustin 15. Rimbalzi: Noah 13. Assist: Augustin 6.

Washington Wizards-Sacramento Kings 84-93

Nella serata in cui John Wall si prende un po’ di meritato riposo, sono Nene, Gortat e Beal a garantire ai Wizards il successo sui Kings. Sacramento, peggiore squadra dell’ovest, rimane in partita solo grazie alla mostruosa prestazione di Isaiah Thomas e alla solidità di Cousins, mentre viene tradita da Rudy Gay (solo 5 punti). Per Washington playoff pressochè certi, e sfida aperta con Chicago per il quinto posto a est.

Sacramento: Thomas 30, Cousins 14. Rimbalzi: Cousins 12. Assist: Thomas 8.
Washington: Nene 18, Gortat 17, Beal 16. Rimbalzi: Gortat 8, Seraphin 8. Assist: Nene 5, Gortat 5.

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *