Connect with us

Basket

Nba: Oklahoma stende i Knicks, Brooklyn vince con le riserve

Pubblicato

|

Nulla da fare per KD, i suoi 25 punti non bastano

Le sintesi dei match di Nba su SportCafe24.com.

OKLAHOMA CITY THUNDERS – NEW YORK KNICKS 112-100

Dopo la sconfitta contro Orlando, Oklahoma batte New York e si riscatta. Gli ospiti partono comunque bene, con le triple di Felton e Shumpert, con Durant che però replica agli avversari; il primo quarto si chiude sul 29-28. Anche nel secondo quarto match piuttosto equilibrato, con i Thunders che vanno a canestro con Lamb e Fisher, con pronta risposta dei newyorkesi. Oklahoma chiude all’intervallo lungo in vantaggio di +5, chiudendo praticamente la gara nel terzo quarto, quando le triple di Sefolosha permettono alla sua squadra di andare sul parziale di 10-0. I Knicks provano a farsi sotto, ma devono fare i conti con uno straordinario Durant, che stravince la sfida con il rivale Anthony, mettendo a segno 41 punti, 10 rimbalzi e 9 assist.

Oklahoma City Thunders: Durant 41, Jackson 19, Ibaka 16, Sofolosha 12, Fisher 10. Rimbalzi: Perkins 11. Assist: Durant 9.

New York Knicks: Felton 16, Stoudemire 16, Anthony 15, Shumpert 12, Chandler 12, Tyler 10. Rimbalzi: Felton 7, Chandler 7, Anthony 7. Assist: Felton 7.

BROOKLYN NETS – NEW ORLEANS PELICANS 93-81

Record clamoroso nei Nets che per la prima volta nella loro storia vincono senza che alcun giocatore del quintetto titolare abbia raggiunto la doppia cifra. Sono quindi le riserve che garantiscono la vittoria contro i Pelicans, soprattutto Mirza e Teletovic, con Plumlee grande protagonista nell’ultimo quarto, con una serie di schiacciate da brividi. Momento decisivo per le sorti dell’incontro il secondo quarto, quando Brooklyn allunga a +27 con i tiri liberi di Anderson.

Brooklyn Nets: Plumlee 22, Anderson 13, Teletovic 13. Rimbalzi: Plumlee 13. Assist: Williams 6.

New Orleans Pelicans: Davis 24, Roberts 12, Rivers 10. Rimbalzi: Davis 9. Assist: Rivers 5.

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending