Connect with us

Football

Pagelle Inter-Sassuolo 1-0: Juan Jesus indemoniato, Bianco imbarazzante

Pubblicato

|

Walter Samuel è l'ultimo a mollare per l'Inter.

INTER

Handanovic Voto 6 – Impegnato solo su una punizione insidiosa di Berardi, bravo a richiamare all’attenzione i compagni nei momenti decisivi – SPETTATORE

Rolando Voto 6,5 – Al momento il miglior difensore nerazzurro per continuità di rendimento. Attento in chiusura e preciso in disimpegno – CONCENTRATO

Samuel Voto 6,5 – The Wall torna titolare dopo 3 mesi e timbra il cartellino per la prima vittoria interista del 2014. Si arrende ai crampi nel finale – PROVVIDENZIALE (dal 34’st Campagnaro S.V.)

Juan Jesus Voto 7 – Un assatanato in marcatura su Berardi. Lotta come sempre su ogni pallone rimanendo concentrato, cosa tutt’altro che scontata, per tutti i 90 minuti – INDEMONIATO

Jonathan Voto 6 – Ottimo in copertura, dove intercetta un paio di contropiedi pericolosi. La spinta è la solita, il piede purtroppo per Mazzarri anche – DILIGENTE

Guarin Voto 6,5 – Si rivede in campo dopo la telenovela di mercato. Trascina i suoi per larghi tratti facendo ammattire Ariaudo e Longhi. Si spegne nel finale, ma sembra ritrovato – MARTELLO

Kuzmanovic Voto 6 – Non si rende degno di gran nota, e se da un lato ciò evidenzia poca propositività, dall’altro significa che non fa danni – SUFFICIENTE (dal 38’st Taider S.V.)

Hernanes Voto 6 – Pronti via e sfiora subito la rete al debutto in nerazzurro. Ancora un po’ fuori dal gioco, si intestardisce spesso nel dribbling. Pennella il corner sul quale arriva il gol di Samuel – ASSISTMAN

Nagatomo Voto 6 – Solita diligenza applicata a tutta la fascia. Ancora da rivedere il feeling con Hernanes, ma per quello c’è tempo – SOLDATINO

Palacio Voto 6,5 – Da seconda punta può svariare su tutto il fronte, scappando a piacimento a destra o sinistra. Provano a inseguirlo, ma oggi è semplicemente imprendibile – LEPRE

Milito Voto 5 – Nota dolente. Al di la dei due gol clamorosi sbagliati a tu per tu con Pegolo, non da mai l’idea di essere “sul pezzo”. Troppo legnoso, il ritmo partita arriverà solo giocando – ARRUGGINITO (dal 21’st Botta Voto 5,5 – Grande personalità, poche idee concrete – INCONCLUDENTE)

All. Mazzarri 6 – Vince, e già questo è un passo avanti. La sterilità offensiva, nonostante le occasioni create, continua a preoccupare. Terzo gol su tre nel 2014 proveniente dai difensori, che oggi per fortuna sono abili anche a fare il loro lavoro – SALVATO

SASSUOLO

Pegolo Voto 6 – Para tutto il parabile, non può nulla sulla frustata aerea di Samuel. Voto abbassato dalle troppe incertezze in uscita – ANCORATO

Bianco Voto 3 – Molto semplicemente non si può giocare così in Serie A. Incapace di tenere la linea, scherzato in velocità da Palacio e impacciato nei disimpegni aerei, così non va – IMBARAZZANTE (dal 29’st Missiroli Voto 5,5 – Fare peggio di Bianco era impossibile, dovrebbe dare spinta ma è evanescente – TIMIDO )

Cannavaro Voto 6 – Se la cava d’esperienza su Palacio, palla tra i piedi pecca in qualche occasione. Non gioca da tanto, col crescere della forma la solidità della difesa emiliana dipenderà sicuramente da lui – ESPERTO

Ariaudo Voto 6 – Partita onesta, soffre il giusto la vena di Guarin tenendo botta – ATTENTO

Rosi Voto 5,5 – Perde il duello con Nagatomo. Oltre la propria metacampo non si vede praticamente mai, lasciando Berardi a lottare da solo sulla fascia destra – SCHIACCIATO

Brighi Voto 6 – Corre molto ma spesso in orizzontale. Si butta poco a creare spazi nella difesa interista, finendo col dare poche soluzioni ai portatori di palla neroverdi – PIATTO

Biondini S.V. – (dal 22’pt Chibsah Voto 6,5 – Dinamismo fatto persona. Corre, lotta e si sbatte a tutto campo. Da rivedere la tecnica – MARATONETA)

Marrone Voto 5 – Partita incolore, dovrebbe dare fosforo alla mediana emiliana ma finisce con l’offuscarsi troppo presto – ANONIMO

Longhi Voto 5,5 – Buona corsa nel primo tempo. Vistoso calo nella ripresa dove lascia il solo Ariaudo a spingere – STREMATO

Berardi Voto 5 – Soffre la marcatura asfissiante di Juan Jesus, che gli impedisce le consuete sgroppate in velocità. Impegna Handanovic su calcio da fermo, ma per il resto gira al largo dalla porta – BLOCCATO

Floccari Voto 5 – La domanda sorge spontanea: perchè prendere un centravanti da area di rigore per poi farlo giocare largo sulla fascia? – DIROTTATO (dal 34’st Floro Flores S.v.)

All. Malesani Voto 5 – Se la partita rimane in bilico fino all’ultimo è solo per colpa della poca cattiveria dell’Inter. Una squadra che deve salvarsi non può avere così poco mordente, anche a San Siro – DEMOTIVATO

Simone Viscardi

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending