Daniel Degli Esposti
No Comments

Coppa Italia: Sassari batte Siena e trionfa. Primo titolo del Banco!

Il Banco di Sardegna completa l'opera e pone fine alla striscia vincente di Siena. Sassari festeggia il primo trofeo della sua storia.

Coppa Italia: Sassari batte Siena e trionfa. Primo titolo del Banco!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sassari batte Siena e vince la prima Coppa Italia della sua storia. 18 punti di Caleb Green, 17 di Travis e 14 di Drake Diener. Montepaschi giù dal trono.

La Sardegna è in festa! La Dinamo Sassari ha vinto la prima Coppa Italia della sua storia; la squadra di Meo Sacchetti ha battuto 80-73 il Montepaschi Siena e ha posto fine alla striscia vincente dei toscani, che durava da cinque stagioni. I cugini Travis e Drake Diener hanno confermato il loro straordinario talento e hanno guidato i loro compagni al trionfo. Ai Campioni d’Italia di coach Crespi non sono bastate le grandi prove di Benjamin Ortner e di Erick Green.

LA CRONACA. Sassari e Siena si sono avvicinate alla Finale di Coppa Italia vivendo situazioni piuttosto simili: anche se il Montepaschi ha dominato le ultime stagioni del basket tricolore, ben pochi giocatori bianco-verdi avevano giocato partite di questa importanza; sul fronte opposto, i sardi sapevano che una vittoria avrebbe riscritto la storia del club. I ragazzi di Meo Sacchetti non si sono lasciati intimidire dalla grande responsabilità storica che avevano sulle spalle; fin dal primo quarto, i bianco-blù hanno cominciato ad accumulare un vantaggio sottile ma decisivo per gli equilibri psicologici del match. Nel secondo periodo, la furia dell’attacco del Banco di Sardegna si è scatenata sulla malcapitata Siena: Caleb Green e compagni hanno fatto registrare un parziale di 27-14 e si sono assicurati un margine di 15 punti sui loro avversari. Nella ripresa, il Montepaschi ha reagito con rabbia e si è aggrappato alla straordinaria vena di Benjamin Ortner: il lungo austriaco ha tenuto in piedi i toscani e ha guidato la loro rimonta. Sul finire del terzo quarto, la Dinamo si è inceppata e ha concesso alla Mens Sana di rientrare in gara; nel momento più difficile, due triple di Travis Diener hanno ricacciato indietro i Campioni d’Italia e hanno restituito a Sassari la serenità necessaria ad affrontare l’ultimo periodo. Nei dieci minuti finali, i sardi hanno controllato i tentativi di riscossa di Erick Green e hanno regalato ai loro tifosi la gioia più grande della loro vita sportiva.

IL RITORNO DI TRAVIS DIENER. Al termine della gara, coach Meo Sacchetti ha espresso tutta la sua felicità; l’allenatore del Banco ha dimostrato che il suo gioco spumeggiante non vende solamente i biglietti, ma può portare anche i trofei. Il tecnico dei sardi si è rallegrato anche per la “rinascita” di Travis Diener: il playmaker della Nazionale di Pianigiani ha giocato una Coppa Italia straordinaria ed è stato eletto MVP delle Final Eight. I suoi canestri pesanti e le azioni geniali di suo cugino Drake hanno lanciato la Dinamo a un trionfo tanto dolce quanto inatteso: i bianco-blù erano arrivati al Forum in sordina poiché erano reduci da un periodo estremamente negativo. La straordinaria rimonta su Milano ha regalato loro la consapevolezza di potercela fare; il successo su Reggio Emilia li ha convinti di essere a un passo dal sogno; il match conclusivo li ha proiettati nella storia del basket sardo.

Daniel Degli Esposti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *