Connect with us

Basket

Nba, i risultati della notte: Phoenix schianta Golden State, Houston e Portland corsare

Pubblicato

|

Dwight Howard protagonista nella notte Nba

 

Tre grandi vittorie per continuare la corsa play-off ad Ovest. Grazie a delle ottime prestazioni di Dragic, Howard ed Aldridge, Phoenix, Houston e Portland riescono a garantirsi vittorie fondamentali per il proseguimento della propria stagione. Andiamo a vedere come è andata analizzando i 3 match di una serata in cui sono giocati altri 4 incontri.

PHOENIX SUNS-GOLDEN STATE WARRIORS 122-109

Grande vittoria dei Suns contro una diretta rivale per un piazzamento nella post-season come Golden State, che torna ad Oakland sconfitta e raggiunta in graduatoria da Dallas, con cui ora condivide l’ultimo posto utile per i play-off. Sontuosa la prestazione di Goran Dragic, capace di trascinare ai suoi con un secondo periodo spettacolare in cui è riuscito a raggiungere il career-high di 34 punti, conditi dalla bellezza di 10 assist. Ottimo contributo anche da Gerald Green con i suoi 25 punti e da Tucker, che si dimostra fondamentale sotto canestro con 15 rimbalzi portati a casa. Dall’altra parte, Golden State gioca una partita che la vede costantemente sotto nel punteggio rispetto alla franchigia dell’Arizona, mai veramente in pericolo di rimonta per tutto l’arco della gara. High-scorer per la squadra della Bay Area di San Francisco è come al solito Stephen Curry, che però al tiro da 3 dimostra un’insolita scarsa mira: solo 3 su 10 in questo match. Da segnalare anche i 23 punti di Barnes, ma la forma sensazionale di un giocatore sempre più in crescita come Dragic ha fatto la differenza per una squadra che si riprende dopo due sconfitte consecutive.

Phoenix: Dragic 34 punti, Green 25 Assist: Dragic 10 Rimbalzi: Tucker 15

Golden State: Curry 28 punti, Barnes 23 Assist: Curry 9 Rimbalzi: Igoudala 8

MILWAUKEE BUCKS-HOUSTON ROCKETS 95-101

Trascinati dalla coppia Howard-Harden i Rockets ottengono un’altra vittoria che consente ai texani di continuare la super striscia vincente di 5 vittorie consecutive ed ora insidiano il quarto posto dei Clippers ad Ovest. Gara sempre in totale controllo dei Rockets, che nel secondo quarto arrivano a toccare i 15 punti di vantaggio nei confronti di Milwaukee, sempre più ultima ad Est e peggiore squadra della Lega. Nel finale, però, l’orgoglio dei “Cervi” viene fuori e trascinati da un Brandon Knight da 23 punti e da un Middleton da 20 punti ed 8 assist, riescono a creare apprensione nella squadra avversaria arrivando sul 95-98. La difesa dei bianco-rossi però regge ed alla fine la vittoria è in cassaforte. High-scorer del match è Dwight Howard con 27 punti, 5 assist e 13 rimbalzi, mentre il “barba” James Harden contribuisce in maniera rilevante al successo grazie a 22 punti.

Milwaukee: Knight 23 punti, Middleton 20 Assist: Middleton 8 Rimbalzi: Henson, Pachulia 10

Houston: Howard 27 punti, Harden 22 Assist: Howard 5 Rimbalzi: Howard 13

MINNESOTA TIMBERWOLVES-PORTLAND TRAIL BLAZERS 110-117

I T-Wolves, martoriati dagli infortuni di Nikola Pekovic, Kenyon Martin e Kevin Love, tengono comunque testa a Portland, che riesce a rifarsi dopo il ko subito la sera precedente ad Indianapolis. Al Target Center la squadra di casa è trascinata da Ricky Rubio, che ottiene il career-high di 25 punti, uniti a 9 assist e a tante belle giocate marchio di fabbrica del catalano. Ottimo anche l’apporto di Corey Brewer con 26 punti e Minnesota che all’inizio del terzo quarto vola sul 82-75 e sembra poter vincere una gara che la vedeva nettamente sfavorita. Ma quando dall’altra parte hai un giocatore come LaMarcus Aldridge (26 punti), il pericolo è sempre dietro l’angolo e così i Blazers piazzano un parziale di 23-6 che mette la gara sui binari dell’Oregon, permettendo alla squadra di Aldridge e Lillard (opaco oggi con 14 punti e 3-10 dal campo) di restare a contatto con Oklahoma e San Antonio, regine ad Ovest. Per la coraggiosa Minnesota i play-off sono ormai un miraggio, ma con questo gruppo e con meno sfortuna in futuro possono ben sperare nella città dove scorre il Mississippi.

Minnesota: Brewer 26 punti, Rubio 25 Assist: Rubio 9 Rimbalzi: Turiaf 13

Portland: Aldridge 26 punti, Matthews 21 Assist: Matthews 6 Rimbalzi: Lopez 11

PROGRAMMA – Questi gli altri match in programma questa sera e nella notte:

19.00 – Oklahoma City Thunder – New York Knicks
21.30 – Los Angeles Lakers – Chicago Bulls
00.00 – Boston Celtics – Dallas Mavericks
00.00 – Brooklyn Nets – New Orleans Pelicans
00.00 – Cleveland Cavaliers – Memphis Grizzlies
00.00 – Orlando Magic – Indiana Pacers
00.00 – Washington Wizards – Sacramento Kings
03.30 – Los Angeles Clippers – Philadelphia 76ers

Enrico Cunego

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending