Simone Viscardi
No Comments

Nba, i risultati della notte: Indiana ok con George Hill

Nba: Vittoria in rimonta per i Pacers su Portland, trascinati dai 37 punti di Hill. Clippers ok con Griffin aspettando Paul, bene Boston e Dallas

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Tra le 10 gare della notte Nba spicca il successo degli Indiana Pacers su Portland. Vittorie casalinghe anche per Clippers, Mavericks e Boston Celtics. Tutte, ma proprio tutte, le sintesi Nba le trovate solo su SportCafe24 :

Indiana Pacers-Portland Trailblazers 118-113 d.t.s

Continua il momento no di Paul George, e gli Indiana Pacers sono costretti ad affidarsi alla vena realizzativa di George Hill – coadiuvato da un ottimo West – per piegare a domicilio dei Blazers tutt’altro che arrendevoli. Come da copione degli ultimi giorni in Nba partono forte gli ospiti, che toccano la doppia cifra di vantaggio già nel primo quarto grazie all‘avvio sprint di Aldridge e al solito Lillard. A rimettere in carreggiata la franchigia di coach Vogel ci pensano Watson e il redivivo Danny Granger. L’ex giocatore simbolo dei Pacers sfrutta alla grande l’occasione di partire in quintetto, grazie all’assenza di Stephenson. Male invece Hibbert, impalpabile in attacco e dominato a rimbalzo. La coppia Hill-West – 67 punti in due – tiene a galla i gialloblu nella ripresa. Portland avrebbe anche la possibilità di chiudere la sfida prima dell’overtime, ma Batum sbaglia il tiro decisivo. Nel supplementare la coppia d’oro di Indiana continua a muovere la retina, mentre i Blazers riescono a combinare qualcosa in zona offensiva solo grazie a Lillard. Vittoria che alla sirena arride ai Pacers, sempre più in testa alla East Conference (39-10) e secondi nella graduatoria generale dietro a OKC. Buona comunque la prestazione di Portland, che rimane una delle squadre più solide dell’ovest (35-15).

Indiana: Hill 37, West 30, George 17. Rimbalzi: West 10. Assist: Hill 8.
Portland: Lillard 38, Aldridge 22, Matthews 19. Rimbalzi: Lopez 14. Assist: Lillard 11.

Los Angeles Clippers-Toronto Raptors 118-105

Blake Griffin trascina  i Clippers nella notte Nba.

Blake Griffin trascina i Clippers nella notte Nba.

Ultima partita senza Chris Paul per i Clippers, il miglior play al Mondo dovrebbe tornare a calcare il parquet dello Staples Center domenica contro i 76ers. In sua assenza è Blake Griffin a fare la voce grossa, realizzando 19 punti già nel primo quarto e indirizzando verso i losangelini la sfida con Toronto. Saranno 36 i punti di Blake alla sirena, che uniti alla doppia doppia di Jordan – 18 con 13 rimbalzi – fanno volare la metà Clippers di L.A. Inutile per i canadesi la super partita di un DeRozan semplicemente imprendibile in attacco , i Raptors vengono schiacciati dal contropiede dei Clippers e tenuti costantemente a 15/20 punti di distanza. Aspettando Paul i Clippers rosicchiano una vittoria a Portland in chiave terzo posto a ovest (35-18), intatte nonostante la sconfitta le chance Playoff di Toronto a est (26-24).

Los Angeles: Griffin 36, Crawford 21, Jordan 18. Rimbalzi: Jordan 13. Assist: Collison 7.
Toronto: DeRozan 36 , Lowry 19, Valanciunas 11. Rimbalzi: Valanciunas 13. Assist: DeRozan 8.

Boston Celtics – Sacramento Kings 99-89 

Senza Rajon Rondo, è Sullinger a prendere per mano i Celtics contro i californiani. Per lui 31 i punti segnati, che significano il career High. Ai Kings orfani di Rudy Gay non basta l’ottimo Cousins, a parte un piccolo vantaggio di Sacramento in avvio la partita sarà sempre guidata da Boston.

Boston: Sullinger 31, Bayless 19, Green 17. Rimbalzi: Sullinger 16. Assist: Wallace 9.
Sacramento: Cousins 31, Thomas 24, Williams 11. Rimbalzi: Cousins 16. Assist: Thomas 6.

Dallas Mavericks-Utah Jazz 103-81

Il miglior momento di Nowitzki dai tempi dell’anello coincide – guarda caso – con il periodo stagionale più fortunato dei Mavs. Il tedesco ne mette 20 in 26 minuti e con l’apporto di Ellis guida i texani alla vittoria contro Utah. Tra i Jazz buona la partita di Williams, male Burke e Hayward

Dallas: Ellis 22, Nowitzki 20, Calderon e Dalembert 12. Rimbalzi: Carter 8. Assist: Calderon 7.
Utah: Williams 21, Burke 13, Jefferson 10. Rimbalzi: Burks 7. Assist: Burke e Hayward 5.

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *