Connect with us

Basket

Nba, risultati della notte: i Nets fermano gli Spurs

Pubblicato

|

Paul Pierce, Nba, SportCafe24

Solo due le gare Nba in programma nella notte americana. I San Antonio Spurs, nel corso del loro viaggio a Est, hanno fatto visita ai Brooklyn Nets, mentre i Golden State Warriors hanno ospitato i Chicago Bulls. Ecco come è andata:

San Antonio Spurs @ Brooklyn Nets 89-103

Sono degli Spurs ridotti ai minimi termini quelli scesi in campo al Barclays Center contro i Brooklyn Nets. Senza i tre tenori Parker, Duncan e Ginobili coach Popovich affida le chiavi dei neroargento a Green e Belinelli. Non buonissima la partita dell’azzurro, 12 punti ma troppa timidezza nel cercare fortuna dall’arco, in quella che dovrebbe essere la specialità della casa. Buona la partenza della franchigia texana, capace di toccare il +12 nel primo quarto prima di subire la rimonta dei padroni di casa, guidati da Deron Williams e Paul Pierce. Nonostante un infortunio al proprio play titolare, i Nets continuano a rosicchiare punti anche nel secondo parziale, trovando canestri pesanti dalle mani di Joe Johnson e Anderson (22 alla sirena per lui). Il sorpasso, inevitabile, avviene nel terzo quarto, da li in poi il comando delle operazioni passa saldamente nelle mani di Brooklyn, abile a portare a casa senza troppo affanno la vittoria. Il record dei bianconeri – saldamente in 7a posizione ad Est – recita ora 22 vinte e 25 perse, mentre per San Antonio – 36/14 – potrebbe profilarsi l’aggancio da parte di Portland alla seconda posizione nella Western Conference.

Brooklyn Nets: Anderson 22, Williams 16, Pierce 12. Rimbalzi: Garnett 9. Assist: Williams 8.
San Antonio Spurs: Joseph 18, Mills 16, Green 17. Rimbalzi: Green 8. Assist: Green 3, Joseph 3.

Chicago Bulls @ Golden State Warriors 87-102

Steph Curry protagonista della notte Nba con 34 punti.

Steph Curry protagonista della notte Nba con 34 punti.

A Chicago non basta un super Gibson da 26 punti e 13 rimbalzi per avere la meglio sui Warriors. A San Francisco la franchigia di coach Thibodeau si deve arrendere di fronte a sua maestà Steph Curry, autore di una prestazione da 34 punti e un notevole 17/25 dal campo. Quando il 30 gialloblu gioca così anche una difesa solidissima come quella di Chicago deve alzare bandiera bianca e arrendersi. Bulls che provano a dettare il ritmo in avvio, riuscendo anche a scappare a +16 davanti agli occhi del lungodegente D-Rose. A suonare la carica per i padroni di casa sono Curry e Klay Thompson, chirurgici nel punire i Bulls dalla lunga distanza. A suon di triple gli Warriors di rifanno sotto già allo scadere del secondo quarto, che si chiude con il sorpasso dei californiani ad opera – guarda caso – di Steph Curry. Nel secondo tempo continua lo show degli Splash Brothers, al quale Chicago – Hinrich e Butler su tutti – prova a opporre una vana resistenza. Finisce 102 a 87 per gli Warriors, sempre in possesso del sesto slot a Ovest (30-20). Ritorno amaro in Illinois per i Bulls, anche loro saldamente in sesta posizione nella Eastern Conference (24-25).

Golden State Warriors: Curry 34, Thompson 22. Rimbalzi: Iguodala 8. Assist: Curry 9.
Chicago Bulls: Gibson 26, Hinrich 15, Butler 14. Rimbalzi: Gibson 13. Assist: Noah 11.

QUESTA NOTTE – In programma 10 sfide nella notte Nba tra venerdì e sabato:

Portland Blazers @ Indiana Pacers
Ok.C. Thunder @ orlando Magic
L.A. Lakers @ Philadelphia 76ers
Cleveland Cavs @ Washington Wizards
Sacramento Kings @ Boston Celtics
Brooklyn Nets @ Detroit Pistons
Denver Nuggets @ N.Y. Knicks
Utah Jazz @ Dallas Mavs
Minnesota Wolves @ N.O. Pelicans
Toronto Raptors @ L.A. Clippers

Simone Viscardi

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending