Connect with us

Non Solo Sport

Piero Grasso: il Senato si costituisce parte civile. Fi insorge

Pubblicato

|

Grasso duramente criticato per la prassi " canguro "

GRASSO SPIAZZA TUTTI -C’era già chi si stracciava le vesti. I grillini avevano precipitosamente postato l’ennesimo attacco, contro la casta. Infatti i membri dell’ Ufficio di Presidenza del Senato, ieri pomeriggio, votavano-10 contro 8, Pd e Sel votano come il M5S – parere negativo alla costituzione di parte civile del Senato, nel processo di compravendita dei senatori che vede coinvolto Silvio Berlusconi. E c’è chi invece si domanda, perché  l’accordo sulle riforme Renzi-Berlusconi, , non abbia portato vantaggi diciamo “extra”. Il parere, vincolante, del presidente del Senato Piero Grasso spiazza tutti. L’ ex magistrato decide, contrariamente al parere dell’ufficio di presidenza, di dare incarico all’Avvocatura dello Stato di rappresentare il Senato della Repubblica, quale parte civile nel processo sulla cosiddetta compravendita di senatori, che inizierà il prossimo  11 febbraio presso il tribunale di Napoli, nel quale è coinvolto Silvio Berlusconi.

INELUDIBILE DOVERE MORALE– Apriti cielo. Forza Italia è già sulle barricate. Il capogruppo Paolo Romani, ha chiesto spiegazioni a Piero Grasso riferendo in aula. Alla richiesta si è associato anche Ncd, per voce di Maurizio Sacconi. Il presidente, non si è fatto pregare, dimostrandosi –contrariamente alle tesi di Travaglio- cuor di leone e soprattutto uomo delle istituzioni . Si è presentato in aula, ad ascoltare e a spiegare la sua posizione che prima di tutto ritiene ” ..un ineludibile dovere morale..” . Soprattutto perché  si tratta “.. di fatti asseritamente avvenuti all’interno del Senato, e comunque relativi alla dignità dell’istituzione “. Certo la decisione potrebbe  essere revocata dal Senato, se tutta l’aula fosse d’accordo. Per cui a Fi, non rimane che preparare una bella mozione di censura, abbandonare l’aula e magari ricattare il Pd, sulle riforme.

Giuseppe Folchini

Segui il mio blog

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending