Simone Viscardi

Balotelli, l’annuncio su Twitter: “Pia è mia figlia”

Balotelli, l’annuncio su Twitter: “Pia è mia figlia”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Parola fine sulla querelle con Raffaella Fico. Il DNA lo ha confermanto, Mario Balotelli è il padre della figlia avuta dalla soubrette

Mario Balotelli e Raffaella Fico, genitori della piccola Pia.

Finally, Mario. Il nickname di Twitter dell’attaccante rossonero è quantomai azzeccato per riassumere 14 mesi di accuse, litigate e frecciate a distanza tra Mario Balotelli e Raffaella Fico. Tanti ne sono passati dalla nascita di Pia, frutto della relazione tra i due, e l’annuncio di ieri da parte del centravanti della nazionale. Come sempre per tutto ciò che lo riguarda, tra una foto e l’altra del nuovo taglio di capelli, Balo ha scelto Twitter per comunicare al Mondo la propria paternità. Un “segreto di Pulcinella”, dato che la showgirl napoletana aveva già sbandierato ai quattro venti chi fosse il genitore della bambina, accusando più volte SuperMario di ignorare i suoi richiami a interessarsi della figlia.

L’ANNUNCIO – “Finally the TRUTH :-)…PIA…Sweet child of mine !!!your Dad”, “Finalmente la verità. Pia, dolce figlia mia!!! Tuo padre”.Questo il semplice tweet di Balotelli, pubblicato nel pomeriggio di mercoledì, con il quale viene finalmente posta la parola fine sul giallo che ha infiammato il gossip pallonaro degli ultimi mesi. L’ex Manchester City ha aspettato l’esito dell’esame del DNA per confermare di essere il papà di Pia, anche se già a dicembre aveva lasciato intendere di essere consapevole della verità, nel corso di un’intervista alla Gazzetta dello sport :”Fatemi fare il padre” fu lo sfogo in quel caso.

LA POLEMICA – Non sono apparsi solo annunci sul profilo di Balotelli, ma anche qualche accusa diretta e indiretta. “Il tempo perso a raccontare bugie su di me in TV e sui giornali a chi è servito? Ed a cosa?” è il quesito che si pone Mario, al quale trova risposta in un successivo Tweet, poi cancellato. È Barbara D’Urso la destinataria delle invettive, colpevole – a detta del numero 45 del Milan – di aver passato 2 anni a dire falsità (per usare un eufemismo) sulla vicenda. Quella con la conduttrice di Pomeriggio5 è solo l’ultima delle polemiche in ordine di tempo, anche se – a parziale difesa di Balo – le precedenti sono state soprattutto provenienti dalla showgirl, che non ha mai esitato a cercare un po’ di pubblicità con ospitate televisive e accuse dalle copertine di riviste patinate.

La speranza, al di la dei bisticci dei genitori, è che adesso Mario si occupi finalmente di sua figlia, senza pubblicità su giornali e Tv, ma solo con tanto amore. Che “dolce bimba mia” non siano solo delle parole, ma che diventino dei fatti.

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *