Connect with us

Basket

Nba, i risultati della notte: Miami vince soffrendo, New York battuti da Portland

Pubblicato

|

LeBron firma il proprio career high nella notte Nba.
Griffin, Los Angeles Clippers

Ai Clippers non basta la grande prestazione di Griffin (43 punti)

LOS ANGELES CLIPPERS – MIAMI HEAT 112-116

I Miami Heat vincono nella notte all’Arena “Staples Center Los Angeles”, e spezzano l’ottimo rendimento interno dei Clippers. Lebron James e compagni partono subito forte, e al termine del primo quarto il tabellone segna 24-36. Nel secondo quarto arrivano addirittura a +19, salvo poi rimonta Clippers. L’intervallo si chiude sui +7 Miami. Al ritorno in campo, nel terzo quarto, dominio netto ancora degli ospiti, che si portano sul +17. Nell’ultimo quarto di gara, grazie alla coppia Griffin-Crawford i Clippers si mantengono in corsa, controllando anche i rimbalzi. Con una schiacciata ravvicinata di Jordan, i padroni di casa scaldano lo stadio e sfiorano una rimonta incredibile, arrivando anche a 2. James allora infila 7 punti consecutivi, ma ancora non basta, perchè una scatenato Crawford riporta i suoi a -2. Allora serve la giocata del campione per decidere la gara, e la trova Allen: tripla ad un minuto scarso dal termine, con James che guadagna due tiri dalla lunetta che alla sirena significa vittoria Miami. Per i Clippers resta comunque la mostruosa prestazione di Griffin (43 punti e 15 rimbalzi).

Los Angeles Clippers: Griffin 43, Crawford 31, Jordan 16, Barnes 12. Rimbalzi: Jordan 16, Griffin 15. Assist: Collison 9.

Miami Heat: James 31, Allen 15, Bosh 15, Wade 14, Battier 14. Rimbalzi: James 8, Bosh 8. Assist: James 12.

Nicolas Batum, Portland

I 20 punti di Batum permettono ai Portland di battere i Knicks

NEW YORK KNICKS – PORTLAND TRAIL BLAZERS 90-94

Terza sconfitta consecutiva per New York superato da Portland, con quest’ultimi che interrompono la scriscia negativa di quattro ko consecutivi esterni. Fino all’intervallo match piuttosto equilibrato con i Portland che al termine del primo quarto sono in vantaggio di 3 punti (23-26). Nel secondo quarto risposta Knicks e intervallo che si chiude a solo -1 dagli ospiti (46-47). Nel terzo quarto però la partita cambia, con i Blazers che allungano a +11 grazie ai 7 punti di Aldridge, e alla superba prestazione di Matthews (18 punti con 3/6 da tre), e Batum (20 punti e 10 rimbalzi). Nell’ultimo quarto quarto i New York devono recuperare il -9, ma dopo i 26 punti dei primi tre quarti, Anthony non riesce ad incidere restando a bocca asciutta. New York che comunque si portano a -2, grazie alle triple di Smith e Hardaway jr. Ma Aldridge spegne le speranze dei padroni di casa, con Williams e Lillard che chiudono con i liberi.

New York Knicks: Anthony 26, Smith 18, Stoudemire 15, Hardaway Jr. Rimbalzi: Chandler 9. Assist: Prigioni 7.

Portland Trail Blazers: Batum 20, Matthews 18, Aldridge 15, Lillard 12. Rimbalzi: Aldridge 12, Batum 10. Assist: Aldridge 5.

Dirk Nowitzki

Nowitzki mette a segno 26 punti contro Memphis

MEMPHIS GRIZZLIES – DALLAS MAVERICKS 96-110

Memphis e Dallas si danno battaglia nella notte per l’ottavo posto della Western Conference. A spuntarla sono i Mavericks grazie ai 9 punti di Vince Carter tra il terzo e l’ultimo quarto. Memphis che aveva avuto un buon inizio di match, con il primo quarto chiuso sul 26-21, con il 60% dei tiri, e le ottime prestazioni soprattutto di Lee (12). Ma i Mavericks al rientro dagli spogliatoi sono tutta un’altra squadra, con Nowitzi che sigla 26 punti, decisivo nel +14 finale.

Memphis Grizzlies: Randolph 25, Lee 22, Johnson 17, Calathes 16. Rimbalzi: Randolph 9. Assist: Gasol 5, Calathes 5.

Dallas Mavericks: Nowitzki 26, Wright 17, Dalembert 14, Ellis 14, Carter 13. Rimbalzi: Dalembert 10. Assist: Carter 7.

maurice harkless

Harkless, 15 punti e 9 rimbalzi contro Detroit

ORLANDO MAGIC – DETROIT PISTONS 112-98

Riscatto e terza vittoria consecutiva per Orlando. I Magic nella notte hanno infatti battuto i Detroit Pistons con un netto +14. A beffare gli ospiti il secondo quarto chiuso sul 31-17, grazie ai punti di Oladipo (20) e Davis (18). Gli altre tre quarti chiusi tutti sulla parità (26-26, 31-31, 24-24). Nei Detroit da segnare l’ottimo rendimento di Smith (25 punti e 12 rimbalzi).

Orlando Magic: Oladipo 20, Davis 18, Afflalo 15, Harkless 15, Vucevic 14. Rimbalzi: Harkless 9. Assist: Nelson 11.

Detroit Pistons: Smith 25, Drummond 15, Jennings 15, Stuckey 14. Rimbalzi: Drummond 14, Smith 12. Assist: Jennings 10.

QUESTA NOTTE – In programma nella notte due gare:

Brooklyn Nets – San Antonio Spurs
Golden State Warriors – Chicago Bulls

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending