Redazione

Tra Seppi e Djokovic, l’impresa la fa il serbo!

Tra Seppi e Djokovic, l’impresa la fa il serbo!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PARIGI , 3 GIUNGNO – Partita emozionante nell’ottavo di finale che vedeva opposto l’italiano al numero 1 del mondo Novak Djokovic. Ci siamo sentiti tutti un po’ Seppi oggi davanti la tv, l’italiano sale due set a zero contro il numero 1, Novak, il più forte del circuito ATP, poi cede il turno solo dopo aver subito la rimonta del serbo, una rimonta in cui Djoko deve tirar fuori tutto se stesso, la sua classe, la sua resistenza fisica (Andreas veniva da un’altra battaglia al quinto set nel terzo turno). E’ il bello del tennis, forse il bello di tutti gli sport individuali: quando si scende in campo non esistono classifiche, statistiche o carte alla mano, sei tu contro il tuo avversario. La solita partenza diesel dell’altoatesino lo porta a perdere i primi 3 game del match, poi un formidabile parziale di 6 giochi a 1 e Andreas chiude 6-3. Stesso discorso nel secondo parziale; i due sfidanti si breakkano a vicenda, Seppi va avanti nel quinto gioco prima di restituire il servizio al decimo. Al tie break Andreas fa il suo ritmo e paradossalmente il rovescio lungo linea (che solitamente concede a Djokovic di giocare il vincente di dritto incrociato) è il colpo che mette in crisi il serbo. 7 punti a 5 e tie break conquistato.

RIMONTA DJOKOVIC – Nel terzo set Novak reagisce da Novak, pugno sul petto, testa e braccio. Al settimo game accelera e chiude 6-3. Altro break in apertura del quarto set, Seppi non si arrende e prova a dare tutto recuperando lo svantaggio fino all’undicesimo gioco dove sul 6-5 cede il servizio amaramente per il 2-2 nel computo dei set. Il quinto e decisivo parziale fa storia a sè, con un Seppi esausto e Novak a comandare gli scambi. Finisce 4-6, (5)6-7, 6-3, 7-5, 6-3 dopo 4 h e 20′ di bel tennis al Philippe Chatrier di Parigi. Per Andreas la magra consolazione della miglior posizione in ranking mai ottenuta (24) e la consapevolezza di aver giocato più che alla pari con il migliore.

Altri risultati degli ottavi giocati

Federer – Goffin 5-7 7-5 6-2 6-4

 

Daniele Maimone

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *