Connect with us

Moto Gp

Simoncelli nella Leggenda; Marquez si conferma Leader

Pubblicato

|

sportcafè24-marco_simoncelli_entra_nella_hall_of_fame_motogp

Notizia di oggi Marco Simoncelli, tragicamente deceduto domenica 23 ottobre 2011 durante la gara della MotoGP a Sepang, sarà inserito nella Hall of Fame della MotoGP. Il “SuperSIC” avrà il suo nome accanto a quello di altri 20 grandi piloti, Giacomo Agostini oltre a Mick Doohan, Geoff Duke, Wayne Gardner, Mike Hailwood, Daijiro Kato, Eddie Lawson, Anton Mang, Angel Nieto, Wayne Rainey, Phil Read, Jim Redman, Kenny Roberts, Jarno Saarinen, Kevin Schwantz, Barry Sheene, Freddie Spencer, John Surtees, Casey Stoner e Carlo Ubbiali. La cerimonia ufficiale ci sarà durante il GP d’Italia 2014 che si correrà al Mugello. Il suo carisma, il suo stile di guida, la sua capacità di andare in moto unite all’allegria che ha sempre trasmesso sono un ricordo indelebile nel cuore degli appassionati, i quali, a volte lo accostano anche all’altro mito del motor sport a quattro ruote, Gilles Villenueve. Ricordiamo anche la Fondazione Marco Simoncelli, voluta fortemente dalla sua famiglia e che sta raccogliendo molto consensi e soprattutto denaro da devolvere ai più bisognosi.

Ma torniamo in pista: si è appena concluso il primo giorno di Test a Sepang, in Malesia per le nuove Motogp in configurazione 2014. Vero mattatore di questa giornata è stato il campioncino Marc Marquez seguito a mezzo secondo da un Valentino Rossi in grande forma. Chiude il podio Daniel Pedrosa davanti al connazionale Jorge Lorenzo, l’unico dei big un po’ più in difficoltà. Nota di merito al solito Alex Espargarò, primo con le nuove moto OPEN, che anticipa in classifica diverse Ducati: il primo è Iannone, notte fonda per Crutchlow (anche uno stop per lui) e Dovizioso. Di seguito tutti i tempi:

 

Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 2m 0.286s (Lap 52/62)
2. Valentino Rossi ITA Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 2m 0.804s | +0.518s (58/61)
3. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 2m 0.906s | +0.620s (73/75)
4. Jorge Lorenzo ESP Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 2m 1.082s | +0.796s (26/47)
5. Alvaro Bautista ESP Go&Fun Honda Gresini (RC213V) 2m 1.240s | +0.954s (48/52)
6. Stefan Bradl GER LCR Honda MotoGP (RC213V) 2m 1.320s | +1.034s (10/25)
7. Aleix Espargaro ESP NGM Mobile Forward Racing (FTR-M1) 2m 1.419s | +1.133s (19/26)

8. Andrea Iannone ITA Pramac Racing (Desmosedici) 2m 1.538s | +1.252s (38/44)
9. Pol Espargaro ESP Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 2m 1.634s | +1.348s (42/48)
10. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 2m 1.876s | +1.590s (54/55)
11. Colin Edwards USA NGM Mobile Forward Racing (FTR-M1) 2m 2.483s | +2.197s (25/26)

 

SportCafè24-Valentino Rossi test sepang

SportCafè24-Valentino Rossi test sepang

12. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici) 2m 2.497s | +2.211s (21/27)

13. Michele Pirro ITA Ducati Test Rider (Desmosedici) 2m 2.552s | +2.266s (47/48)
14. Cal Crutchlow GBR Ducati Team (Desmosedici) 2m 2.860s | +2.574s (16/38)
15. Yonny Hernandez COL Pramac Racing (Desmosedici) 2m 2.891s | +2.605s (28/49)
16. Katsuyuki Nakasuga JPN Yamaha Test Rider (YZR-M1) 2m 3.126s | +2.840s (14/35)
17. Nicky Hayden USA Drive M7 Aspar (RCV1000R) 2m 3.319s | +3.033s (53/56)
18. Hiroshi Aoyama JPN Drive M7 Aspar (RCV1000R) 2m 3.328s | +3.042s (49/51)
19. Randy de Puniet FRA Suzuki Test Rider (XRH-1) 2m 3.893s | +3.607s (47/75)
20. Kosuke Akiyoshi JPN Honda Test Rider 2m 4.267s | +3.981s (27/64)
21. Scott Redding GBR Go&Fun Honda Gresini (RCV1000R) 2m 4.431s | +4.145s (41/48)
22. Hector Barbera ESP Avintia Blusens (FTR-Kawasaki) 2m 4.922s | +4.636s (34/44)
23. Mike di Meglio FRA Avintia Blusens (FTR-Kawasaki) 2m 5.825s | +5.539s (50/51)
24. Broc Parkes AUS Paul Bird Motorsport (PBM-ART) 2m 5.889s | +5.603s (32/40)
25. Michael Laverty GBR Paul Bird Motorsport (PBM-ART) 2m 6.070s | +5.784s (14/14)
26. Karel Abraham CZE Cardion AB Motoracing (RCV1000R) 2m 6.755s | +6.469s (21/41)

Alessandro Pallocca

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending