Redazione

Euro 2012 report -5, la giornata del girone B

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

danimarcaKHARKIV, 3 GIUGNO – Ecco le ultime sulle squadre partecipanti al Gruppo B a pochi giorni dall’inizio dell’Europeo.

GERMANIA – Notizie poco rassicuranti dall’infermeria per Joachim Loew, Bastian Schweinsteiger, perno della mediana teutonica non ha preso parte all’ultima amichevole e dovrebbe ritornare a calcare i campi di gioco da lunedì. Resta in forte dubbio per la prima gara contro i lusitani di Ronaldo, il ct potrebbe decidere di lasciarlo precauzionalmente a riposo per averlo in perfette condizioni fisiche con l’Olanda. Nel cuore del centrocampo chiavi affidate a Kroos, il giovanissimo bavarese che ha ben figurato con l’Israele. Intanto Loew sembra intenzionato a preparare una mini gabbia su Ronaldo. Lahm a uomo, con Khedira pronto a supportarlo. Pochi giorni ancora per sciogliere gli ultimi dubbi di formazione.

OLANDA – Nell’ultima amichevole pre Europeo l’Olanda di Bert Van Marwijk travolge con un tennistico 6-0 l’Irlanda del Nord. Ottima la prova degli oranje che riscattono così le deludenti prestazioni di inizo preparazione nelle prime amichevoli. Già nella prima frazione la squadra rancione mette al sicuro il risultato portandosi sul 4-0 grazie alla doppietta di Van Persie e ai gol di Afellay e Sneijder. Olandesi che continuano a spingere anche nella ripresa e chiudono i secondi 45′ segnando altre due reti con van der Vaart e Vlaar. “Un 6-0 è un ottimo risultato, dà sempre fiducia” queste le parole di Wesley Sneijder al temrine dell’incontro vinto contro la formaizone britannica. “Sono contento anche se credo l’Irlanda del Nord non abbia fatto il massimo per vincere la partita. La fiducia è tanta – conclude Sneijder – ma c’è bisogno di tutti, perché un Europeo è una competizione difficile“.

PORTOGALLO – Dopo la dèbacle subita dall’Italia anche un’altra grande sta tremando pericolosamente: la squadra di Cristiano Ronaldo sembra avere smarrito la sua identità ed è incappata nell’ennesima figuraccia. Dopo lo scialbo 0-0 maturato la scorsa settimana contro la Macedonia, ieri sera la selezione di Paulo Bento si è schiantata per 3-1 contro una modesta Turchia. Il mattatore della serata è stato Umut Bulut, discreto attaccante del Tolosa che prima porta in vantaggio i suoi alla mezzora, poi raddoppia i conti al 52′. Dopo soltanto 5′ Nani accorcia le distanze ma il forcing portoghese non serve a nulla: a pochi minuti dal termine Pepe insacca la propria porta e fissa il risultato sul 3-1 finale. Molti grattacapi e qualcosa da rivedere per una Nazionale che potrebbe fare molto di più.

DANIMARCA – Dopo la sconfitta della scorsa settimana contro il Brasile, la Danimarca torna a vincere. Amichevole disputata a Copenaghen, contro l’Australia e vinta per 2 a 0. In rete sono andati al 32’Aggersu (che ha realizzato un rigore) ed al 68’ Bjelland. Buona prova per gli uomini di Olsen che superano, così,  l’ultimo test prima dell’inizio della competizione, ma il ct dovrà rivedere ancora qualche errore compiuto dalla sua squadra che, in diverse occasioni, ha lasciato troppo spazio agli avversari. La formazione scesa in campo sarà, molto probabilmente, simile a quella che debutterà contro l’Olanda. Ottima prestazione per Stephan Andersen che, tra i pali, si è rivelato un degno sostituto dell’infortunato Sorensen.

A cura di Carlo Alberto Pazienza, Mario Lorenzo Passiatore, Nicolò Bonazzi e Charlotte Trombiero 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *