Andrea Croce
No Comments

Liga, il Real Madrid prova il sorpasso

Athletic ancora imbattuto al San Mames

Liga, il Real Madrid prova il sorpasso
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Iker Muniain , la stella dell'Athletic hletic castiga il Barcellona

Iker Muniain , dopo il Barcellona proverà a castigare anche il Real Madrid

Carpe diem! Quello di ieri è un regalo di quelli che non si possono rifiutare, bellissimo quanto inatteso. Il Real Madrid non sa bene se deve ringraziare il Valencia o il Barcellona, ma deve fare di tutto per completare la rincorsa sui catalani, e magari anche sull’Atletico impegnato contro la Real Sociedad.

PERICOLO BASCO – L’impegno non è dei più semplici, perchè il San Mames non è un campo di quelli che lasciano indifferenti. Poi quando arriva il Real Madrid il popolo basco si trasforma e baratterebbe una vittoria contro gli odiati rivali per qualsiasi altra cosa. L’Athletic quest’anno si sta giocando la Champions ed avrà uno stimolo in più per fare lo sgambetto al Real Madrid.

SENZA BALE – Ancelotti dovrà rinunciare al gallese che non si è allenato neanche ieri e resterà a Madrid. Il tecnico italiano non ha svelato l’undici di partenza e lascia un pò di mistero sul sostituto di Bale. Il ballottaggio è tra Di Maria e Jesè, ma l’impressione è che Ancelotti non abbia ancora deciso se puntare sull’esperienza dell’argentino o sullo stato di grazia di Jesè, che si è fatto sempre trovare pronto quando è stato chiamato in causa.

ATHLETIC FIDUCIOSO – Da qualche settimana occupa il quarto posto che vale la prossima Champions ed ha messo a distanza di sicurezza il Villarreal. Una battuta d’arresto non sarebbe un dramma, ma Valverde è molto fiducioso per la partita di stasera. “Veniamo da una buona striscia“, dice, “e in casa siamo ancora imbattuti“. “Affrontare il Real Madrid non è mai facile, ma sono contento che arrivi in questo momento per come vedo i miei giocatori“.

Da stasera potrebbe cominciare un’altra Liga: quella di Madrid. Anche perchè l’Atletico non vuole perdere l’occasione (la seconda in meno di un mese) di portarsi da solo in testa, anche come omaggio a Luis Aragones, scomparso ieri dopo una lunga malattia. Gli ostacoli da superare sono Athletic e Real Sociedad. Due squadre basche che quando affrontano Madrid sentono un richiamo forte, quello dell’indipendenza.

Probabili formazioni:

ATHLETIC (4-1-4-1): Iraizoz, Iraola, Gurpegi, Laporte, Balenziaga, Iturraspe, Susaeta, Ander, Rico, Muniain, Aduriz

REAL MADRID (4-3-3): Diego Lopez, Carvajal, Pepe, Ramos, Marcelo, X.Alonso, Modric, Isco, Di Maria, Benzema, Ronaldo

Andrea Croce

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *