Connect with us

Calcio Estero

Ligue 1: scorpacciata di gol! Il Monaco frena, il Saint-Etienne corre

Il sabato della Ligue 1 fa gioire il PSG: a Lorient, il Monaco non va oltre il 2-2. Torna al successo il Saint-Etienne, mentre il Montpellier esce dai guai.

Pubblicato

|

Il logo della Ligue 1, il campionato francese

Il sabato della Ligue 1 fa gioire il PSG: a Lorient, il Monaco non va oltre il 2-2. Torna al successo il Saint-Etienne, mentre il Montpellier esce dai guai.

Ligue 1: Claudio Ranieri, allenatore del Monaco

Ligue 1: Claudio Ranieri, allenatore del Monaco

Il Monaco di Claudio Ranieri è uscito male dal 23° turno della Ligue 1: nel pomeriggio di Lorient, i bianco-rossi non sono riusciti a portare a casa i tre punti. Le reti di Germain e Kurzawa hanno rimontato i due vantaggi dei padroni di casa, ma non hanno generato quella scarica di adrenalina che avrebbe consentito agli ospiti di conquistare l’intera posta in palio. Il pareggio ha relegato il Monaco a -5 dalla capolista PSG: il titolo ha già preso la strada della Capitale? La Ligue 1 è ancora molto lunga, ma il nuovo vantaggio dei parigini apre prospettive piuttosto rosee all’ombra della Tour Eiffel.

SI RILANCIA IL SAINT-ETIENNE. NANTES KO. La 23° giornata della Ligue 1 ha sorriso al Saint-Etienne. I Verdi hanno battuto 3-0 il Valenciennes e hanno difeso il quarto posto dai potenziali attacchi di Marsiglia e Lione; sul fronte opposto, gli ospiti sono sprofondati a -4 dalla zona-salvezza e sono stati avvicinati anche dal Sochaux. La penultima della classe ha battuto a sorpresa il Nantes (1-0) e ha riacceso le speranze di raggiungere un traguardo che, all’inizio del match, sembrava già impossibile. Il pareggio fra Evian e Ajaccio (2-2) ha completato il quadro della parte bassa della classifica: se i còrsi non hanno migliorato la loro drammatica situazione, la loro ultima avversaria è riuscita ad aumentare di una lunghezza il suo vantaggio sul Valenciennes e a portarsi fuori dalla portata delle compagini pericolanti.

FESTIVAL DEL GOL. Il Montpellier ha scacciato quasi definitivamente i fantasmi della retrocessione: al termine di una partita pirotecnica, gli ex-Campioni della Ligue 1 hanno espugnato lo Stade de Reims (2-4) e hanno raggiunto quota 27. Fra le file degli ospiti, Niang ha messo a segno il gol che ha chiuso la contesa. Nell’ultimo match del sabato, il Bastia ha battuto 3-2 il Guingamp e si è issato nelle zone più tranquille della classifica.

Daniel Degli Esposti

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending