Mirko Di Natale
No Comments

Sorpresa al Camp Nou, il Valencia fa festa

Clamorosa sconfitta interna del Barcellona a cui non basta il ritorno al gol di Messi dopo 156 giorni. Madrid ringrazia Valencia

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Pomeriggio turbolento per i Blaugrana, che cadono in casa clamorosamente contro il Valencia con il risultato di 2-3. Nel Camp Nou di Xavi e Fabregas a brillare è la stella di Sofiane Feghouli, ventiquattrenne calciatore algerino simbolo di una squadra modesta capace di un’impresa. Con questa inattesa sconfitta il Barcellona rimane in testa alla classifica solo per quest’oggi, visto che da domani Atletico e soprattutto Real hanno la possibilità concreta di scavalcare i catalani.

PRIMO TEMPO – Nel Barcellona la Pulce cerca il gol scacciacrisi nella Liga, mentre gli ospiti si presentano con l’unica punta Alcacer. Inizio shock per gli ospiti: da un batti e ribatti la palla è conquistata da Messi il cui tiro cross rasoterra attraversa tutto lo specchio della porta. La sfera arriva a Sanchez che, da posizione piuttosto defilata, trova con un efficace pallonetto il modo di superare Alves. Il tiki-taka dei padroni di casa spinge gli ospiti nella propria metà di campo, ma al minuto 44 riescono a trovare il gol del pareggio grazie a Parejo, abile a raccogliere l’assist invitante di Feghouli.

SECONDO TEMPO – La seconda frazione non ripete quanto visto nella prima, dopo soli quattro minuti è infatti il Valencia, molto sorprendentemente, a portarsi in vantaggio: cross di Barragan, Valdes sbaglia l’uscita e Piatti insacca. Partita al cardiopalma, giusto cinque minuti e Messi ritrova finalmente la via del gol su calcio di rigore al minuto 53. Emozioni finite? No, perché Feghouli in giornata di grazia propizia il 3-2 di Alcacer, abilissimo a battere Valdes. La squadra di Pizzi si chiude benissimo e il Barça riesce a farsi vedere solo nel finale, quando Messi sbaglia incredibilmente a tu per tu il possibile gol del 3-3.

BARCELLONA-VALENCIA 2-3 [7’ SANCHEZ, 44’ PAREJO (V), 48’ PIATTI (V), 53 MESSI (R), 59 ALCACER (V)

BARCELLONA (4-3-3): Valdés; Dani Alves, Piqué, Mascherano, Jordi Alba (espulso al 77’); Busquets, Xavi, Fabregas; Pedro, Sanchez, Messi. All.: Martino

VALENCIA (4-2-3-1): Alves; Barragán, Ricardo Costa, Mathieu, Bernat; Oriol, Javi Fuego; Feghouli, Parejo, Piatti; Alcácer. All.: Pizzi

Mirko Di Natale

Twitter: @_Morik92_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *