Antonio Fioretto
No Comments

Giovani talenti, i migliori Under 23 del pianeta: gli attaccanti

Rubrica in 5 puntate di Sportcafe24.com sui migliori talenti Under 23 del pianeta. Capitolo quinto:gli attaccanti

Giovani talenti, i migliori Under 23 del pianeta: gli attaccanti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Neymar, uno dei migliori talenti del pianeta

Neymar, uno dei migliori talenti del pianeta

Quando, nell’estate del 2012, Paul Lamine Pogba arrivò a Torino pronto a vestire la casacca bianconera, fu accolto tra la curiosità e il realismo dei tifosi. Un anno e mezzo dopo, Pogba è diventato un beniamino dei tifosi e rappresenta a tutti gli effetti un simbolo per la Vecchia Signora, o comunque un top player sul quale puntare per ancora molti anni. Il centrocampista francese, in realtà, è anche il capogruppo di una sfilza di giovani talenti, esplosi e/o pronti ad esplodere, che riempiono di speranze le tifoserie dell’ intero pianeta. La quinta puntata della rubrica di Sportcafe24.com dedicata ai giovani talenti riguarda il ruolo degli attaccanti. Ecco i migliori.

 A livello europeo, in Italia giocano alcuni dei migliori giovani attaccanti d’Europa. Tralasciando i nostri compatrioti, di cui parleremo dopo, da menzionare la coppia d’oro dell’Udinese: Luis Muriel, colombiano classe 1991, e l’uruguaiano Nico Lopez, classe 1993 ed acquistato dalla Roma, rappresentano due top assoluti. Muriel a molti addetti ai lavori ricorda Ronaldo nelle movenze, mentre Nico Lopez è un talento cristallino sull’orlo dello scoppio. Anche la Lazio ha in casa un vero gioiello. Parliamo di  Keita Baldè Diao, meglio noto come Keita. Senegalese, naturalizzato spagnolo, è un vero baby fenomeno. Solo 18 anni per lui, proveniente dalla cantera del Barcellona. In giro per il Vecchio Continente, da annoverare un altra vecchia conoscenza della Serie A. Trattasi di M’baye Niang, ex Milan passato al Montpellier e già leader dell’ undici francese. Veloce, tecnico, dotato di ampia falcata e buona visione della porta. L’attaccante del Twente Luc Castaignos, rimpianto dell’ Inter, rappresenta un altro bellissimo prospetto. Attaccante puro, letale sotto porta. Classe 1992, olandese.

TOP TRE EUROPEA Arrivano i top. I tre migliori in assoluto del pianeta, secondo la nostra Redazione, hanno nelle vene sangue latino. Il primo è senza dubbio Neymar, che il Barcellona ha prelevato dal Santos. Giocatore formidabile, brasiliano del 1992 dotato di una tecnica individuale fuori dal comune. Il secondo è Douglas Costa, protagonista indiscutibile dello Shakhtar Donetsk, classe 1990. Velocità e fantasia, un mix difficile da tenere a bada. Ultimo, non per importanza, è Alvaro Morata. L’attaccante spagnolo del Real Madrid potrebbe a breve diventare la prima punta più forte del pianeta. Nato proprio a Madrid nel 1992.

ARRIVANO I NOSTRI Le 4 puntate precedenti di questa rubrica erano caratterizzate da un “noi italiani siamo in affanno”. Stavolta, invece, non è così. Noi italiani, per quel che concerne gli attaccanti, abbiamo parecchi assi nella manica. Oltre a Insigne, Berardi ed El Shaarawy, inseriti nella puntata dedicata ai trequartisti, vantiamo un poker da paura: Mattia Destro, scuola Inter (l’ennesimo) ma attualmente in forza alla Roma, classe 1991; Manolo Gabbiadini, in comproprietà tra Juventus e Sampdoria, anch’egli classe 1991; Ciro Immobile, un anno in più per lui, in comproprietà tra Torino e Juventus; Simone Zaza, il meno esperto dei quattro, ma non per questo meno forte. In comproprietà tra Juventus (la migliore tra le big) e Sassuolo. Il futuro può attendere, ma nel frattempo noi siamo pronti.

I MIGLIORI ATTACCANTI UNDER 23

Neymar (Barcellona)

Morata (Real Madrid)

Muriel (Udinese)

Keita (Lazio)

Nico Lopez (Udinese)

Castaignos (Twente)

Destro (Roma)

Gabbiadini (Sampdoria)

Douglas Costa (Shakhtar Donetsk)

Antonio Fioretto (@FiorettAntonio)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *