Enrico Cunego
No Comments

Liga BBVA, 22/ma giornata: esami insidiosi per le tre regine

Giornata entusiasmante la ventiduesima di Liga: Barcellona-Valencia, Atletic Bilbao-Real, Atletico-Real Sociedad. Si attendono scossoni in vetta.

Liga BBVA, 22/ma giornata: esami insidiosi per le tre regine
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Lionel Messi, possibile il suo ritorno contro l'Elche, per la 18/a giornata di Liga

Lionel Messi, attaccante del Barcellona.

Giornata entusiasmante la ventiduesima di Liga. Tre impegni davvero ardui per le contendenti al titolo. Valencia, Real Sociedad ed Atletic Bilbao non sono assolutamente clienti facili per Barcellona, Atletico e Real. Ma non si gioca solo per il titolo, la giornata ci regala anche interessanti scontri salvezza e sfide valevoli per l’accesso alle competizioni europee. Andiamo a vedere il quadro dettagliato di questo ventiduesimo turno.

VENERDI’ E SABATO – Si inizia stasera alle 21 in quel di Granada, dove i padroni di casa affrontano il Celta Vigo di Luis Enrique. In palio punti fondamentali per allontanarsi con decisione dalle zone rosse della classifica. Granada che con 24 punti vanta 2 lunghezze di vantaggio sul Celta, a +3 sul Valladolid terzultimo. Si prosegue il sabato alle 16 con il Barcellona, che al Camp Nou riceve l’altalenante Valencia di mister Pizzi. La banda di Martino, reduce dal 5-1 in Coppa del Re contro il Levante, avrà di fronte un Valencia determinato a disputare un buon girone di ritorno dopo un’andata disastrosa che l’ha intrappolato nella metà classifica. Alle 18 tocca all’altra squadra di Valencia: il Levante. Come detto, i rosso-blu sono stati brutalmente eliminati (9-2 complessivo) dal Barça e contro il disperato Rayo Vallecano, penultimo con 16 punti, cercheranno di riscattarsi anche per confermare l’ottimo campionato fin qui disputato, che vede gli uomini di Caparros ottavi a 27 punti con due lunghezze di vantaggio sui rivali cittadini. Alle 20 un ritrovato Valladolid, reduce dalla grande vittoria di misura sul Villareal, proverà ad ottenere il colpo grosso in casa di un Getafe in crisi, con cinque sconfitte nelle ultime 6 gare. 3 punti che sarebbero fondamentali per i bianco-viola, terzultimi in classifica ed assolutamente determinati a risalire la china. Chiude il sabato alle 22 il derby andaluso tra Malaga e Siviglia. Bianco-azzurri in affanno assoluto e reduci da 3 sconfitte nelle ultime 4 gare. Quartultimi con 21 punti, solo 2 in più del Valladolid, la squadra di Schuster vive l’incubo retrocessione. Dall’altra parte il Siviglia di Unai Emery vuole cancellare il bruciante ko interno col Levante (2-3) per rilanciarsi in zona Europa League. Partita assolutamente interessante.

DOMENICA E LUNEDI’ – L’ anticipo di mezzogiorno vedrà opposte Elche ed Almeria, per uno scontro salvezza assolutamente da non sbagliare. Travolti 4-0 dalla Real Sociedad nel posticipo del lunedì, i padroni di casa vivono una crisi di risultati che gli ha portati a soli due punti dal terzultimo posto. Totalmente diversa la storia in casa Almeria, che con 3 vittorie nelle ultime 5 gare è riuscita a superare i bianco-verdi portandosi a 22 punti. Chiaramente un pareggio non serve a nessuno, entrambe le squadre cercheranno la vittoria. Alle 17 è il turno della più disperata di tutte, ovvero quel Real Betis ultimissimo in graduatoria con 11 punti ed ormai quasi condannato alla Segunda Division. I bianco-verdi del neo-portiere Adan (ex Cagliari), ricevono un tranquillo Espanyol che dall’alto dei suoi 26 punti si può ritenere soddisfatto del campionato fin qui disputato. Ultima chiamata per gli andalusi, occasione di chiudere quasi ogni conto con la salvezza per la squadra di Barcellona. Ore 19, tocca all’Atletico, impegnato in casa contro l’esplosiva Real Sociedad, in cerca di punti per ambire alla Champions League. Baschi che in settimana sono approdati alle semifinali di Coppa del Re contro il Barcellona, così come l’Atletico, corsaro a Bilbao contro l’Atletic (1-2). Sfida interessantissima tra due attacchi spettacolari, si aspettano molti gol da questa sfida. Ore 21, scende in campo il Real per il big match di giornata. Trasferta durissima per i blancos: il Nuevo San Mames di Bilbao, violato in settimana, come detto, dai cugini dell’Atletico. Il campo dell’Atletic, quarto in classifica, rimane però un fortino quasi inespugnabile (ne sa qualcosa il Barcellona) ed in più l’astio nei confronti dei madrileni da parte dei supporters bianco-rossi è fortissimo, non sarà una sfida semplice per Cristiano Ronaldo e compagni. Si chiude lunedì, sempre alle 21, con Villareal-Osasuna. “Submarino Amarillo” desideroso di cancellare la batosta col Valladolid e di ricominciare a rincorrere i preliminari distanti 5 punti, mentre l’Osasuna, distrutto dall’Atletic per 5-1 settimana scorsa, sogna il colpaccio per allontanarsi ulteriormente dalle zone roventi della classifica.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *