Luca Guerra
No Comments

Lega Pro, ecco come cambia il girone B di Prima Divisione senza la Nocerina

3-0 a tavolino per i prossimi avversari dei molossi

Lega Pro, ecco come cambia il girone B di Prima Divisione senza la Nocerina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Citarella, presidente della Nocerina

Citarella, presidente della Nocerina

Da ieri mattina il calcio nell’annata 2013/2014 ha salutato il professionismo a Nocera Inferiore. Troppo gravi gli episodi dell'”Arechi” di Salerno, troppo pesanti gli esiti dell’arresto di patron Citarella per frode fiscale, dati dinanzi ai quali la Disciplinare non ha fatto sconti partorendo l’amaro verdetto: la Nocerina è esclusa dala Lega pro, con cinque calciatori squalificati per un anno per illecito e una possibie coda per le difese davanti alla Corte di Giustizia Federale e al Tnas. L’esclusione per responsabilità oggettiva del club campano, otre a rappresentare un unicum nella storia del calcio professionistico italiano, provocherà immediati effetti sul girone B di Prima Divisione Lega Pro. Domenica i rossoneri non saranno in campo a Frosinone, e così avverrà per le restanti 12 giornate del torneo. In una competizione già di per sè attenuata negli obiettivi senza retrocessioni e con playoff mai così larghi, occorre fare ordine: le prossime 12 partite (alla 29^ giornata la Nocerina riposa da calendario) vedranno gli avverari dei molossi vincere 3-0 a tavolino.

NESSUN ANNULLAMENTO – Non saranno quindi annullati i risultati precedenti, che vengono regolarmente omologati: differente sarebbe stata la sorte se il club campano fose stato escluso nel girone di andata, ma il confronto con i tempi biblici della giustizia sportiva resta sempre in favore della “dura lex, sed lex”. Tutto facile? No, perchè in caso di accoglimento del ricorso annunciato dai rossoneri di mister Fontana (“Questi ragazzi non meritano tanto, gli illeciti sono altri” il commento post-sentenza dell’allenatore), le partite in questione saranno rigiocate, intasando così il calendario dea competizione. Ogni domenica riposeranno in due nel girone B di Prima Divisione Lega Pro, quindi: il club a cui spetta lo stop da calendario, al netto di un torneo formato da 17 squadre, e appunto la Nocerina. Un campionato amputato, nella morale e nei fatti. E il rischio che questo avvenga nella prossima stagione è tutt’altro che peregrino: la Nocerina avrebbe infatti fatto parte delle 60 squadre della “nuova” Lega Pro unica. Ci sarà un ripescaggio per rimpiazzare il club campano, che ripartirà dai Dilettanti? Sul tema si esprimerà il Consiglio Federale, ma l’ipotesi di due gironi da 20 squadre e una da 19 resta sullo sfondo. Insomma, se il buongiorno si vede dal mattino…

Luca Guerra

(Twitter: @GuerraLuca88)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *