Redazione

Un mare di solidarietà per Abidal e Muamba

Un mare di solidarietà per Abidal e Muamba
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Gli auguri dei tifosi del Bolton per Muamba

BOLTON, 20 MARZO – Sono quelli di Eric Abidal e Fabrice Muamba i volti al momento più noti nel mondo del calcio. Entrambi non sono balzati agli onori della cronaca recente per le loro prestazioni sul campo ma per i rispettivi problemi di salute. Il laterale del Barcellona aveva già tenuto con il fiato sospeso tifosi e appassionati un anno fa quando gli dovettero asportare un tumore al fegato. Lo stesso fegato che un anno più tardi si è scoperto che dovrà essere necessariamente trapiantato per poter permettere al giocatore francese di poter provare, una seconda volta, a tornare nel calcio che conta magari ancora indossando la maglia con la quale ha gioito e vinto tanto nel corso della proprio permanenza in blaugrana.

[smartads]

LA GRANDE PAURA – Nettamente più gravi apparivano le condizioni di Fabrice Muamba. Il centrocampista del Bolton è stato sorpreso da un infarto mentre lottava sul campo contro il Tottenham per un posto nella semifinale di FA Cup. Soccorso immediatamente, le sue condizioni sono sembrate gravi fino a ieri sera quando sono cominciate a fiorire novità, finalmente positive, sulla sua ripresa. Il mediano nato nel Congo non ha più bisogno del sostegno dei macchinari per restare in vita e ha già avuto modo di riconoscere e parlare con parenti e amici. L’equipe medica che lo tiene sotto osservazione resta tuttavia cauta.

UNITI NEL DOLORE – Sono state tante le dimostrazioni di affetto ricevute nel fine settimana dai due giocatori. Magliette, tabelloni e striscioni di tutta Europa hanno loro augurato una pronta guarigione e dato coraggio per le sfide, fuori dal campo, alle quali hanno dovuto e dovranno ancora sottoporsi. Intanto lo stesso Abidal, tramite Facebook, ha inviato un messaggio di supporto al collega.

Alessio Tuveri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *