Antonio Fioretto
No Comments

Giovani talenti, i migliori Under 23 del pianeta: i trequartisti

Rubrica in 5 puntate di Sportcafe24.com sui migliori talenti Under 23 del pianeta. Capitolo secondo: i trequartisti

Giovani talenti, i migliori Under 23 del pianeta: i trequartisti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Gotze, talento del Bayern Monaco

Gotze, talento del Bayern Monaco

Quando, nell’estate del 2012, Paul Lamine Pogba arrivò a Torino pronto a vestire la casacca bianconera, fu accolto tra la curiosità e il realismo dei tifosi. Un anno e mezzo dopo, Pogba è diventato un beniamino dei tifosi e rappresenta a tutti gli effetti un simbolo per la Vecchia Signora, o comunque un top player sul quale puntare per ancora molti anni. Il centrocampista francese, in realtà, è anche il capogruppo di una sfilza di giovani talenti, esplosi e/o pronti ad esplodere, che riempiono di speranze le tifoserie dell’ intero pianeta. La quarta puntata della rubrica di Sportcafe24.com dedicata ai giovani talenti riguarda il ruolo dei trequartisti, ai quali abbiamo deciso di dedicare un capitolo a parte, esulandoli dai classici centrocampisti. Ecco i migliori.

GERMANIA SUPERBA Premesso che non è semplice stabilire il confine che separa i ruoli di trequartista, attaccante esterno e mezza punta, abbiamo provato a tracciare una linea di demarcazione quanto più reale possibile. Balza all’occhio come la Premier League, in questo senso, sia una vera e propria miniera di talenti. Se il Liverpool propone il talento brasiliano Coutinho e il Tottenham cala giù il duo Eriksen-Lamela (rispettivamente nati nell’ 92′ e nel 91′), il Chelsea batte tutti col trio delle meraviglie formato dal brasiliano Oscar (classe 1991), dal belga Hazard (classe 1991) e da Lucas Piazon, brasiliano del 94′ attualmente in prestito al Vitesse. I primi due sono già inamovibili dei Blues, mentre Piazon dovrà ancora conquistarsi i galloni da titolare. Ci sono poi il tedesco Serge Gnabry, in forza all’Arsenal e già con un buon numero di presenze, nonostante 18 anni e Andrè Schurrle, nato calcisticamente nel Bayer Leverkusen ma acquistato dallo stesso Chelsea, classe 1990 e talento cristallino. La Germania, è evidente, ne ha a iosa. Oltre ai summenzionati Gnabry e Schurrle, c’è Julian Draxler, leader a soli 20 anni dello Schalke 04. Non solo. I pezzi da novanta sono due ragazzi ormai entrati nell’ olimpo del calcio che conta: il classe 89′ Marco Reus, del Borussia Dortmund, e Mario Gotze, 21 anni, in forza al Bayern Monaco.

Il tour europeo prosegue con i talenti di Liga, come Isco del Real Madrid (classe 1992) e Muniain dell’ Atletico Bilbao (classe anch’egli classe 92′). Il colombiano Quintero, in forza al Porto ed ex Pescara, e il “nostro” Iturbe, colpaccio estivo del Verona, chiudono la lista dei nomi che contano.

GLI ITALIANI E noi? Che dire del belpaese? Ci difendiamo come possiamo, con le unghie e con i denti. E con 3-4 nomi di profilo piuttosto alto. Iniziando dai rossoneri Saponara ed El Shaarawy, seppur entrambi in momentanea involuzione, e proseguendo con lo scugnizzo Lorenzo Insigne e con Domenico Berardi, classe 1994 di proprietà della Juventus ma in prestito al Sassuolo. Gli ultimi due, probabilmente, sono i perni principali intorno ai quali ruotano le speranze azzurre del futuro. Concludiamo con una menzione per Federico Bernandeschi, 19enne trequartista de Crotone definito il “Diamanti della B”; e per Emanuele Rovini, primavera dell’Udinese ma visto come uno dei futuri campioni del nostro calcio.

I MIGLIORI TREQUARTISTI UNDER 23

Mario Gotze (Bayern Monaco)

Oscar (Chelsea)

Hazard )Chelsea)

Iturbe (Verona)

Draxler (Schalke 04)

Schurrle (Chelsea)

Gnabry (Arsenal)

Quintero (Porto)

Coutinho (Liverpool)

Isco (Real Madrid)

Berardi (Sassuolo)

Insigne (Napoli)

Antonio Fioretto (@FiorettAntonio)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *