Connect with us

Prima Pagina

Euro 2012 Report -7: la giornata del Girone A

Pubblicato

|

DANZICA –  Ultime amichevoli in vista: la Grecia affronterà questa sera lArmenia, test utile per provare alcuni uomini che hanno avuto meno spazio. Repubblica Ceca sempre alle prese con le condizioni fisiche di Rosicky; infine Polonia e Russia continuano la preparazione ad Euro 2012 nelle sedi dei propri ritiri.

GRECIA – La Grecia affronta questa sera l’Armenia nell’ultima amichevole pre-EURO e il Ct Fernando Santos sta preparando alcuni cambiamenti in seguito agli infortuni di Torosidis e Ninis. Santos avrà la possibilità di valutare altri elementi della sua squadra. “Sono molto contento della preparazione fatta finora. Abbiamo lavorato molto da un punto di vista tattico e spero contro l’Armenia di assistere ad un miglioramento collettivo della squadra”.

RUSSIA – Pur essendo il giocatore più giovane della Russia a EURO 2012, Aleksandr Kokorin ha già grandi progetti. Shirokov è convinto che il compagno abbia le potenzialità per “diventare una delle rivelazioni del torneo“. Il giocatore dell’FC Dinamo Moskva non vede l’ora di scendere in campo: “Cercherò di soddisfare le aspettative di tutti. Voglio solo dimostrare quello di cui sono capace e che merito un posto in squadra“. Kokorin rappresenta una sorta di eccezione, perché è uno dei due giocatori russi con meno di 25 anni insieme ad Alan Dzagoev. Non è una sorpresa, dunque, che la Russia sia la squadra con l’età media più alta al torneo, 28 anni; Dick Advocaat è però convinto che sia un grande vantaggio. “Spero che l’esperienza ci aiuti“, ha commentato.

REPUBBLICA CECA – La Repubblica Ceca festeggia 50 anni dalla gara di esordio della Coppa del Mondo FIFA 1962. Nove giocatori finalisti in quell’edizione saranno presenti venerdì nell’ultima amichevole pre-EURO contro l’Ungheria. Le condizioni fisiche di un uomo chiave come Tomáš Rosický rimangono ancora incerte. Lo conferma il fisioterapista Pavel Kolář: “Non possiamo offrire ancora risposte precise, non è possibile dire con certezza che giocherà. Decideremo settimana prossima, quando Tomáš e il Ct capiranno insieme la situazione”.

POLONIA – Durante una visita alla città vecchia di Varsavia, il difensore della nazionale polacca Damien Perquis ha parlato dei suoi due obiettivi per il torneo al quotidiano Super Express: arrivare più avanti possibile e, a parte, fare luce sulle sue origini polacche, essendo nato e cresciuto in Francia ma sua nonna è polacca, di una piccola cittadina nella regione dalla Wielkopolska. Dice il difensore: “Mia nonna vuole venire in Polonia per le finali”, ha detto. Ho affittato un appartamento per tutta la mia famiglia a Varsavia, sarà un momento toccante, UEFA EURO 2012 sarà la prima volta in cui mi vedrà giocare per la Polonia“.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending