Matteo De Angelis
No Comments

Ligue 1, 22a giornata: frena il PSG, il Monaco riapre il campionato

Capolista bloccata 1-1 dal Guingamp, i monegaschi tornano a -3

Ligue 1, 22a giornata: frena il PSG, il Monaco riapre il campionato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ibrahimovic con la maglia del psg

Sembra riaprirsi il sipario in Ligue 1. Nella 22a giornata di campionato infatti il PSG non va oltre l’1-1 in trasferta contro la neopromossa Guingamp e vede ridursi a sole tre lunghezze il vantaggio dai rivali del Monaco, vittoriosi 2-0 nel posticipo domenicale contro il Marsiglia. Tutta da vivere anche la corsa all’Europa, mentre in fondo alla classifica sembrano già spacciate Ajaccio e Sochaux.

STOP PSG, IL MONACO CI CREDE – Contro ogni pronostico di vigilia il PSG incappa in un brutto 1-1 sul campo del Guingamp e fa tornare a sperare il Monaco. Gara tutt’altro che entusiasmante quella allo ‘Stade de Roudourou’: primo tempo soporifero, con la capolista apparsa svogliata e non nelle condizioni migliori dopo l’eliminazione di qualche giorno fa dalla Coppa di Francia. Nella ripresa i parigini fanno vedere qualcosa in più, ma la rete su colpo di testa di Yatabare a cinque minuti dal termine fa esplodere di gioia i supporters di casa. Ci pensa Alex all’88’ a evitare la seconda sconfitta settimanale al PSG, anche lui con un preciso colpo di testa. Torna allora a sperare nel titolo il Monaco, vittorioso 2-0 nel big match contro il Marsiglia. Senza bomber Falcao (per lui stagione finita e reale rischio di saltare il Mondiale) ci pensano il giovane Germain e il solito Riviere, con un gol per tempo, a regalare la vittoria a Claudio Ranieri. E ora il torneo sembra davvero essersi riaperto, con i monegaschi tornati a sole tre lunghezze di distanza dalla vetta.

LA CORSA ALL’EUROPA  Si riapre prepotentemente anche la corsa all’Europa. Continua infatti la crisi del Lilla, bloccato 1-1 in casa dal Rennes: il solito Kalou illude i Mastini, Doucoure timbra il pareggio cinque minuti più tardi. Non approfitta del mezzo passo falso della terza della classe il St.Etienne, sconfitto 2-0 dal Bordeaux e ora a soli tre punti di vantaggio proprio sui Girondini. Succede tutto a cavallo dei due tempi: Traore apre i giochi alla fine della prima frazione, Henrique chiude il match già al 51′. E in lotta per un posto nell’Europa che conta torna anche il Lione: netto il 3-0 con il quale i ragazzi di Remi Garde schiantano il malcapitato Evian, reduce da quattro sconfitte nelle ultime cinque gare e ora a soli tre punti di vantaggio sulla zona retrocessione. E’ Gomis a portare in vantaggio i padroni di casa dopo soli 19 minuti, ci pensa poi Lacazette con una doppietta a calare il tris e regalare il terzo successo consecutivo all’OL.

ADIEU SOCHAUX E AJACCIO – Restano al palo Nantes Reims, due delle più belle sorprese di questo torneo: lo 0-0 finale spegne forse le speranze di centrare un posto in Europa, ma l’obiettivo della salvezza è praticamente a un passo. Fondamentale il successo per 3-1 con cui il Montpellier supera il Nizza e prende una vitale boccata d’ossigeno. Ancora in gol l’ex attaccante del Milan Niang, che sblocca la gara alla mezz’ora. Nella ripresa Hilton fa 2-0, Bosetti prova a riaprire il match al 70′, ma Camara nel finale mette il sigillo all’incontro e fa salire il Montpellier a quota 24 punti in classifica. Continua ancora a sperare nella salvezza il Valenciennes, che non va oltre l’1-1 interno con il Lorient: ospiti in vantaggio grazie alla sfortunata autorete di Ciss, i padroni di casa trovano la rete che vale un punto di platino grazie a Pujol a inizio ripresa. Il Valenciennes, a -3 dalla zona salvezza, dovrà ora sfruttare nel migliore dei modi il recupero del match con il Marsiglia. La gara clou della 22a giornata è però andata in scena in Corsica, dove si sfidavano il fanalino di coda Ajaccio e i penultimi in classifica del Sochaux, con le due squadre divise da soli due punti. I padroni di casa, in vantaggio dopo otto minuti con Andre, hanno sperato fino all’ultimo di portare a casa il secondo successo stagionale. Al 94′ però, quando la vittoria sembrava cosa fatta, Nogueira ha gelato il ‘François Coty’ con la rete del definitivo 1-1. Un pareggio che però non serve a nessuno. L’Ajaccio infatti è ora a quota 10 punti in classifica, il Sochaux leggermente più avanti a 12, con la zona salvezza distante nove lunghezze. Insieme le due compagini hanno ottenuto appena tre successi (uno l’Ajaccio, due il Sochaux). Di questo passo la retrocessione in Ligue 2 è praticamente garantita. Rinviata invece a data da destinarsi la sfida tra Tolosa Bastia: le forti piogge hanno fatto straripare la Garonna, rendendo impraticabile il terreno di gioco.

GARE E CLASSIFICA – Ecco il riepilogo della 22° giornata di Ligue 1

24/01 – Lilla-Rennes 1-1. 34’ Kalou (L), 41’ Doucoure (R)
25/01 – Guingamp-PSG 1-1. 84’ Yatabare (G), 88’ Alex (P)
25/01 – Valenciennes-Lorient 1-1. 39’ aut. Ciss (pro L), 52’ Pujol (V)
25/01 – Nantes-Reims 0-0.
25/01 – Montpellier-Nizza 3-1. 31’ Niang (M), 53’ Hilton (M), 69’ Bosetti (N), 81’ Camara (M)
25/01 – Ajaccio-Sochaux 1-1. 8’ Andre (A), 93’ Nogueira (S)
25/01 – Tolosa-Bastia rinviata a data da destinarsi
26/01 – Lione-Evian 3-0. 19′ Gomis (L), 43′ e 76′ Lacazette (L)
26/01 – Bordeaux-St.Etienne 2-0. 40′ Traore (B), 51′ Henrique (B)
26/01 – Monaco-Marsiglia 2-0. 41′ Germain (Mo), 57′ Riviere (Mo)

PSG 51 punti; Monaco 48 punti; Lilla 41 punti; St.Etienne 37 punti; Lione e Bordeaux 34 punti; Nantes e Reims 33 punti; Marsiglia* 32 punti; Lorient 31 punti; Tolosa* 28 punti; Bastia* e Nizza 27 punti; Guingamp 26 punti; Montpellier e Rennes 24 punti; Evian 21 punti; Valenciennes* 18 punti; Sochaux 12 punti; Ajaccio 10 punti. *Marsiglia, Tolosa, Bastia e Valenciennes una gara da recuperare

Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *