Antonio Fioretto
No Comments

Serie B, top e flop: Pigliacelli? No, Piglia-tutto

I top e i flop della 22ma giornata di Serie B

Serie B, top e flop: Pigliacelli? No, Piglia-tutto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
D'Alessandro, mattatore nel 3-1 del Cesena contro il Varese

D’Alessandro, mattatore nel 3-1 del Cesena contro il Varese

Nella 22ma giornata di Serie B, si fermano le tre squadre in vetta alla classifica. Pareggio per il Palermo, che però di fatto guadagna un punto sulle dirette inseguitrici Avellino ed Empoli, entrambe sconfitte. Balzo in avanti di Cesena e Virtus Lanciano, che si portano rispettivamente al quinto e quarto posto. Nelle retrovie, vittorie fondamentali per Juve Stabia, Novara e Reggina. Vi proponiamo di seguito i top e i flop della giornata di Serie B.

TOP

Pigliacelli (Reggina): Esordiente? Vien da ridere. Semplicemente un muro. Il Bari ci prova da tutte le parti e in tutti i modi. Nulla da fare. Para un rigore ed evita il gol in almeno altre 4 occasioni nitide. Talento.

D’Alessandro (Cesena): Abbatte il Varese tra le mura amiche con una prestazione di altissimo profilo. Gol dell’ 1-0, assist per il 2-0 e tanta tanta qualità.

Mancosu (Trapani): E’ di Cagliari e vorrebbe tornarci. I tifosi rossoblu già si sfregano le mani, al sogno di vederlo un giorno al fianco di Sau. Nel frattempo, se lo gode il Trapani che batte il Padova 2-1 grazie all’ennesimo gol del capocannoniere della B: 15 gol per lui.

FLOP

Bassi (Empoli): Nella sconfitta esterna contro il Latina è colpevole su entrambi i gol subiti. In particolare sul primo, quando le mani si piegano su un colpo di testa piuttosto debole di Jefferson. Allo scadere, non esce su un traversone dalla sinistra e consente a Rikovski di trovare il primo gol stagionale.

Zecchin (Varese): Gioca una delle sue peggiori partite. Nel finale, si fa espellere per un fallo brutto e rabbioso.

Cosic (Pescara): Nel complesso non una pessima partita. Ma negli ultimi cinque minuti, col Pescara in vantaggio, prima si perde Lanzaro su calcio di punizione e poi commette il fallo da rigore che permette alla Juve Stabia di prendersi i tre punti. Due errori pesantissimi, flop obbligato.

Antonio Fioretto (@FiorettAntonio)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *