Orazio Rotunno

Prandelli sbotta: ” Non andiamo agli Europei se serve”

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

COVERCIANO, 1 GIUGNO – Anche il moderato e diplomatico ct Prandelli alla fine è esploso. Era prevedibile, la situazione ogni giorno si arricchisce di nuovi nomi ed elementi, ieri il caso-Buffon ha ulteriormente gettato benzina sul fuoco, sebbene esuli dal calcioscommesse. L’ambiente è in fibrillazione, tecnico compreso. La presenza di Bonucci, di cui ieri è stato pubblicato il documento ufficiale di indagine, non aiuta e muove critiche da ogni parte. Forse tutto questo è troppo, anche per una nazionale, come quella italiana, solita nel rialzare la testa e compattarsi quando tutti sembrano fare a gara per dividerla.

L’IRA DI PRANDELLI – Una dichiarazione forte, non consona col personaggio, ma che la dice lunga sullo stato d’animo azzurro in questi giorni: “Se davvero servisse a qualcosa siamo pronti a non andare all’Europeo”. Una frase che dice tutto e dice nulla. Da un lato è l’espressione del sentimento di sconforto e insofferenza verso le notize che quotidianamente emergono, ma soprattutto per le prese di posizione più disparate dal primo dei politici all’ultimo dei tesserati. Dall’altra parte la convinzione che mai nessuno impedirà o potrà impedire l’Italia di tirarsi indietro a pochi giorni dalla manifestazione continentale; solo una provocazione quindi, sebbene arrivi da chi dell’etica ne fa un biglietto da visita. ” Per quanto riguarda i giocatori coinvolti continuiamo a dire che non partiranno per gli Europei “, prosegue il ct azzurro. Una frase destinata a far discutere più della precedente: coinvolti è un termine molto generico, e come tale racchiude chiunque, dal primo all’ultimo, veda il proprio nome iscritto in un fascicolo di una indagine e di una sede qualsiasi. Una frase che alimenterà critiche e polemiche, contraddizioni e sospetti. In tanti sono convinti di essere all’alba di un nuovo 2006, di un’altra impresa pronta a sorgere dalle ceneri di uno scandalo. Le premesse ci sarebbero anche, ma ciò, come 6 anni fa, non cancellerebbe la sconfitta più grande maturata in queste settimane.

 

Orazio Rotunno

Share Button

One Response to Prandelli sbotta: ” Non andiamo agli Europei se serve”

  1. nicola 2 giugno 2012 at 11:50

    …perchè il castigatore Prandelli non manda a casa Buffon e Bonucci?Tra l'altro Buffon ha l'aggravante di essere recidivo.Alla faccia della moralità tanto osannata dal "tecnico della Juve"Prandelli.

    In qualità di tifoso mi peroccupo che le condizioni psicologiche negative di Buffon(lo spara-sentenze)e di Bonucci possano nuocere al cammino della nazionale ai prossimi Europei.A casa Buffon e Bonucci….solidarietà a Criscito(forse mandato a casa per non essere un tesserato della Juve)…..Prandelli…..vattenn a casa……Cannavaro in Nazionale

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *